ECCO “96/97” IL NUOVO ALBUM DE I DESIDERI, I FRATELLI POP CON 28 MILIONI DI VIEWS. UNA COLLABORAZIONE CON LIVIO CORI E SONORITA’ LATINE TRA AMORE E RISCATTO

(Vi.Lo.) – Una nuova scommessa bussa alle porte di Salvatore e Giuliano Desideri, i fratelli di Marcianise sempre più realtà acclamata del panorama canoro italiano. I Desideri sono un condensato di numeri e di successi che ormai si sovrappongono tra loro. Una carriera iniziata proprio con un botto senza eguali raggiunto grazie al brano “Made in Naples” (con il famoso featuring di Clementino) che ha ormai tagliato il traguardo dei 28 milioni di visualizzazioni. Correva l’anno 2014 e i due fratelli cresciuti a pane e musica alle spalle di papà Nico (storico rappresentante della canzone neomelodica), iniziavano a camminare con le loro gambe. Ecco arrivare il matrimonio con il mondo delle colonne sonore (prima al cinema con “La Scuola più bella del Mondo”, con protagonisti Christian De Sica e Roccco Papaleo, poi in tv nella serie “Gomorra”), il successo, nel 2017, al “Wind Summer Festival” con il tormentone “Uagliò”, la certificazione YouTube per i centomila iscritti al canale (CLICCA QUI), il recente documentario trasmesso da Real Time ed ovviamente un contorno di concerti “sold out” e singoli che confermano la crescita musicale e professionale di Salvatore e Giuliano, sempre pronti a sperimentare, collaborare e stupire il loro pubblico.

Adesso, dopo alcuni singoli di anteprima lanciati dallo scorso novembre, è arrivato il momento di “96/97”, il nuovo album de I Desideri (pubblicato su etichetta SG Music (distribuito in digitale da Ar.Ms empire e fisico da Self), già nella top five di ITunes. Un lavoro discografico a metà tra la transazione e il cambiamento come confermano i due fratelli del pop. “L’album 96/97, rappresenta un passaggio fondamentale tra ciò che eravamo, ciò che siamo e ciò che vorremmo essere” affermano Salvatore e Giuliano. “La nostra musica è in continua evoluzione, con l’intento di riuscire sempre a comunicare con il nostro pubblico, cercando di rimanere al passo con i tempi e far comprendere nel migliore dei modi chi siamo e il nostro modo di vedere il mondo attraverso nuovi stili e nuove sonorità, grazie al nostro istinto e ad un team di soli giovani nonché preparatissimi collaboratori. Oseremmo definire il nostro genere un latin trap tropical. Nel disco – continuano I Desideri – si trattano temi di riscatto sociale, di amore e di futuro. È un disco per chi ama sognare, è un disco che sogna! Tante belle canzoni anche se, come sempre, il nostro brano più bello è quello che dobbiamo ancora scrivere perché chiuso un album, siamo già al lavoro per nuove avventure e nuovi orizzonti”. Fedeli alla continua evoluzione della loro musica e sempre attenti alle nuove sonorità, I Desideri, hanno scelto un brano molto intenso per lanciare l’album in uscita il 17 gennaio.

Si tratta di “In Bilico”, singolo che vede la partecipazione di Livio Cori, una delle voci più apprezzate della nuova scena urban di Napoli, un anno fa sul palco di Sanremo con il brano “Una nuova luce” in coppia con Nino D’Angelo. Livio Cori entra nel brano “In Bilico” con tutta la sua delicatezza lasciando un segno profondo. “Ci riconosciamo molto nel genere di Livio – raccontano i fratelli Desideri – e lui si rivede nei nostri testi e allora gli abbiamo detto “Livio, che ne dici di scrivere qualcosa insieme?” e dal nulla è nato “In Bilico”, un brano da ascoltare e riascoltare. Un testo forte e profondo ma, che appassiona e crea dipendenza”. All’interno dell’album “96/97” troviamo dodici brani con le collaborazioni (oltre quella di Livio Cori), con le voci emergenti del rap napoletano come il già famoso Geolier, Peppe Soks, Daniel Cosmic. Salvatore e Giuliano Desideri incontreranno il pubblico con i primi firmacopie in programma alla Feltrinelli Stazione Centrale di Napoli (sabato alle 16.30) e lunedi 20 gennaio alla 16.00 alla Discoteca Laziale di Roma

Pubblicità
error: Non si copia!!!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW