E sono due: anche Pucino saluta la Maddalonese

Raffaele Pucino lascia la Maddalonese. Il difensore, classe ’92, non è più un calciatore granata dalla seconda giornata di calcio mercato. Pucino non ha resistito alle sirene amorose del Marcianise, società che lo ha fortemente corteggiato fino ad ottenere il suo consenso. Dopo essere stato protagonista, nella scorsa stagione, del “double” con i biancoazzurri (Campionato e Coppa Italia), Pucino torna alla corte di mister Valerio per centrare gli obiettivi stagionali nel campionato di Eccellenza. Per il Marcianise era importante trovare un giocatore di spessore e di esperienza già esperto nella categoria e la figura di Pucino corrispondeva in pieno a questo identikit. Per la Maddalonese, quindi, anche il reparto difensivo da rinforzare in questo mercato invernale dopo l’addio diParente. Si tratta sicuramente di una fase di profondo cambiamento in casa granata. La società cara al presidente Maurizio Verdicchio sta, adesso, cercando un nuovo assetto per affrontare nel migliore dei modi il girone di ritorno. Oltre le sirene di mercato c’è comunque un obiettivo immediato: chiudere con due vittorie il girone di andata nelle sfide non impossibili con Teano e Campania Felix. Anche per Pucino si è trattato di un addio senza particolari polemiche e rotture, ma che nasce dalla volontà del calciatore di ambire ad una categoria superiore. “Più che saluti i miei sono dei ringraziamenti. La Maddalonese– spiega l’ormai ex granata – così come il presidente Verdicchio, mister Portone e il capitano Barletta, resteranno sempre persone speciali che si sono dimostrate tali anche quando ho comunicato la mia scelta. Una scelta non facile anche se ponderata. Ho deciso di cambiare perché come spesso capita ai calciatori si cercano nuovi stimoli. Ho voglia di ripartire da un campionato importante e potevo farlo solo con il Marcianise che ritrovo a distanza di pochi mesi dopo aver vinto tutto. Ritrovo una città, una tifoseria e tante persone per me speciali alla quale spero di dare ancora una volta le gioie che meritano. Alla Maddalonese – conclude Raffaele Pucino – l’augurio di raggiungere gli obiettivi prefissati. Sarò il primo tifoso a sostenerla sugli spalti appena ne avrò la possibilità”

error: Non si copia!!!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: