«La festa del lavoro è sempre una giornata particolare dal momento che è l’occasione, non solo per celebrare i diritti di tutto il mondo produttivo, ma anche per commemorare la memoria di quanti si sono battuti per essi. In questa giornata, voglio dedicare un pensiero a tutti i dipendenti dell’ente Provincia, ai miei colleghi, a noi che troppo spesso veniamo etichettati come ‘fannulloni’, ‘privilegiati’ per quel coacervo di luoghi comuni che ci è stato affibbiato negli anni e che ha visto la sua esaltazione con il simpatico film di Checco Zalone. La storia raccontata dal comico, è ben diversa da quella reale. Dal 2015 ad oggi, da quando cioè è entrata in vigore una riforma incostituzionale, i dipendenti della Provincia di Caserta hanno dato prova della loro intelligenza, della loro competenza, del loro senso del dovere e del rispetto del territorio. Nonostante la confusione normativa con la quale siamo stati costretti a fare i conti, i dipendenti, pur facendo i conti con un bilancio che non c’è, con le ristrettezze di organico, hanno garantito al meglio tutti i servizi per il territorio. Giova ricordare che la nostra provincia è, per estensione, una tra le più vaste con tanti chilometri di strade di nostra competenza. Operai, amministrativi, poliziotti provinciali, funzionari, dirigenti, tutti abbiamo fatto la nostra parte per permettere di non ‘tagliare fuori’ fette di territorio. E le scuole? Anche qui, con mille difficoltà, siamo riusciti a garantire la didattica mettendo nelle condizioni i dirigenti scolastici di aprire gli istituti. Tutto questo è stato possibile grazie ad un personale coeso, compatto, efficiente, che ha badato alla sostanza tenendo ben presente la forma. Un saluto ed un pensiero affettuoso a tutti quei colleghi con i quali abbiamo condiviso anni di impegno, di gioie e di dolori professionali, che oggi non sono qui con noi. Colleghi che hanno perso la vita poco dopo la pensione, o che non sono mai riusciti ad arrivare a questo traguardo che hanno speso la loro esistenza per garantire il buon nome della nostra istituzione. Buon Primo Maggio a noi tutti che crediamo nel nostro lavoro. Un pensiero a chi ci critica: vorrei vedervi mezza giornata al nostro posto… Buona festa del lavoro». Lo dichiara Roberto Desiderio, dipendente della Provincia e consigliere comunale di Caserta.

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA