Un calendario per amico. La Maddalonese si affida al ritmo serrato del nuovo format di Eccellenza per dimenticare due sconfitte consecutive molto differenti tra loro. Dal blackout totale di Frattamaggiore alla rabbia di sabato scorso contro l’Acerrana. Due stop diversi che però hanno lasciato il segno sulla classifica. Se lo 0-5 con la Frattese può essere visto come il classico degli incidenti di percorso, la giornata nera su cui inevitabilmente si va a sbattere durante il campionato. Il ko di rigore contro Merola e compagni ha, invece, lasciato tanta rabbia all’interno dello spogliatoio. Un episodio decisivo (il penalty trasformato da Infimo a nove dal termine) che ha vanificato la prova tutta grinta ed agonismo dei granata. Fortunatamente non c’è tempo per piangersi addosso. Dietro l’angolo il primo turno infrasettimanale del calendario e poi di nuovo in campo nel weekend. Due partite quattro giorni per dare una sterzata concreta e tornare prepotentemente nel giro playoff. In merito non si nasconde nemmeno mister Portone nonostante il grande rammarico per la battuta d’arresto contro l’Acerrana. “Nel secondo tempo ho visto una bella Maddalonese con tanta determinazione da parte dei ragazzi che hanno dato l’anima in campo per centrare il successo. Siamo stati un pochino ingenui nell’azione del rigore ed abbiamo macchiato la nostra prestazione. Sicuramente – afferma l’allenatore dei granata – dobbiamo imparare ed essere più cattivi e furbi ma non ci sentiamo di certo condannati. Ci sono due partite che possono rimetterci in gioco e portarci quantomeno a ridosso della zona playoff. Inutile dire che pretendo dalla squadra un cambio di marcia e già oggi si scenderà in campo con il solo obiettivo dei tre punti”. Dunque, il calendario del girone A. E’ il caso di togliere già un posto per la griglia playoff. La corazzata Frattese con nove punti in tre partite ha messo in chiaro le cose. Acerrana e Albanova stanno rispettando i pronostici seguendo a quota sei, mentre la Maddalonese è staccata a tre punti.

I calciatori granata si concentrano prima di una partita

La quarta giornata vede in programma il super big match tra Frattese e Albanova che potrebbe strizzare l’occhio proprio alla compagine del Presidente Verdicchio facendo recuperare qualche punto prezioso qualunque sia l’esito finale della sfida che si disputerà al “Ianniello” di Frattamaggiore. Ovviamente c’è bisogno di una condizione obbligata: battere la Nuova Napoli Nord nel secondo impegno consecutivo tra le mura amiche (calcio d’inizio alle ore 16.30, arbitra Ambrosino di Nola). Barletta e soci non hanno altre possibilità se vogliono tenere accesa la fiammella di passaggio alla fase finale di giugno. Contro il fanalino del girone (un solo punto in classifica) bisogna tornare al successo per risalire la classifica e scacciare i brutti pensieri. Un successo contro la Napoli Nord, inoltre, permetterebbe di preparare nel migliore dei modi la trasferta di Mondragone di domenica prossima, altra gara importante per tirare al meglio le somme al termine del girone di andata. Contro la giovane squadra della periferia di Napoli dovrebbe ritornare tra i convocati l’attaccante Di Pietro mentre fino alla fine si valuteranno le condizioni del difensore De Fenza. Di fronte la Nuova Napoli Nord di mister Carannante, squadra prevalentemente giovane ma sicuramente da non sottovalutare con calciatori di esperienza che potrebbero creare problemi alla retroguardia granata. La classica partita da affrontare con la giusta concentrazione per non andare incontro a brutte sorprese. Una società, quella del presidente Sinigaglia, alla quale va sicuramente dato il merito di aver risposto presente alla chiamata del nuovo format del campionato e che cercherà sicuramente di togliersi qualche soddisfazione valorizzando il proprio parco giovani. Maddalonese-Nuova Napoli Nord sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina facebook ufficiale MADDALONESE CALCIO 1919 (CLICCA QUI PER ACCEDERE)

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA