Foto: © SSC Napoli
Uno-due nel primo tempo firmato Bakayoko-Osimhen, Napoli a pari punti con i bianconeri e il Milan: tra meno di un’ora rossoneri in campo contro la Lazio

Ottava vittoria nelle ultime undici partite: il Napoli sbanca lo Stadio Olimpico Grande Torino, padroni di casa battuti 2-0 con le reti realizzate nei primi 13 minuti di gara da Bakayoko e Osimhen. Squadra di Gattuso momentaneamente terza con Juventus e Milan, rossoneri tra poco in campo contro la Lazio. Gattuso risparmia Fabiàn, non al meglio per un problema fisico e quindi lasciato in panchina. Al suo posto Bakayoko, a formare con Demme la coppia in mediana. Il “fato” premia il francese: è lui infatti a sbloccare il risultato all’11’ con un gran destro dai venti metri imprendibile per Sirigu. Il Toro prova subito a scuotersi ma un errore di Nkoulou due minuti dopo lo svantaggio manda in porta Osimhen che – nonostante la chiusura di Bremer – realizza il 2-0. Forte del risultato gli azzurri gestiscono il possesso: la squadra di Nicola non riesce a portare un pressing efficace che possa impensierire il Napoli.

I partenopei sono pronti anche a ripartire sfruttando gli spazi – e la velocità di Osimhen – lasciati dai granata, alla ricerca di un episodio che possa riaprire il match. Alla mezz’ora Napoli vicino al 3-0: la chiusura di Nkoulou nega la doppietta a Osimhen. In contropiede è invece Politano a sfiorare il gol: anche in questo caso decisiva la chiusura di un difensore granata – si tratta di Bremer. A dieci dalla fine il Torino aumenta la pressione, mettendo in apprensione la difesa azzurri con una serie di calci da fermo e dalla bandierina. Ma è ancora il Napoli ad avere la chance di trovare la rete: solo il palo ferma il gran tiro di Zielinski. Sul finire dei primi 45 minuti il Toro comincia a mostrare segni di reazione.

Chance Toro ad inizio ripresa, altro palo per il Napoli

Subito occasione per il Torino: grande giocata di Ansaldi, finta che mette fuori gioco Koulibaly e Rrahmani e sinistro respinto dal decisivo Meret. La voglia di rimonta dei granata apre al Napoli grandi spazi: è ancora Osimhen a rendersi pericoloso in due occasioni, bravo Sirigu ad opporsi in entrambi i casi. Altro legno colpito dagli azzurri al 60′: stavolta il montante è colpito dal tiro a giro di Insigne. Nicola inserisce il terzo attaccante passando al 4-3-3, gli azzurri mancano il colpo del ko. Diverse in fatti le situazioni favorevoli al Napoli, non sempre lucido nelle scelte negli ultimi 16 metri: all’80’ Mertens spreca da ottima posizione, due minuti più tardi Sirigu dice “no” a Lozano. Ultima chance per Elmas: impreciso il suo sinistro. Napoli che torna a casa con 3 punti fondamentali nella lotta per un posto in Champions League.

TABELLINO

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou (57′ Boungiorno), Bremer; Singo (71′ Zaza), Rincón, Mandragora, Verdi (57’Linetty), Ansaldi (85′ Baselli); Sanabria, Belotti (71′ Bonazzoli)
A disposizione: Milinković-Savić, Ujkani, Lyanco, Lukić, Gojak, Rodríguez, Vojvoda, Murru, All. Nicola

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Demme, Bakayoko (85′ Fabiàn); Politano (59′ Lozano), Zielinski (59′ Mertens), Insigne (85′ Elmas); Osimhen (80′ Petagna)
A disposizione: Contini, Idasiak, Maksimovic, Mario Rui, Costanzo, Lobotka, Cioffi All. Gattuso

Arbitro: Valeri di Roma. Var: Aureliano-Cecconi
Reti: 11′ Bakayoko 13′ Osimhen
Ammoniti: Verdi (T), Mandragora (T), Osimhen (N). Note: espulso Mandragora (T)
Angoli: 8-11
Recupero: 2′ p.t., 4′ s.t.

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA