L’impegno di 78 Diocesi in cui sono presenti 42 Sin (Siti di interessa nazionale) per le bonifiche

“L’annuncio della nascita di coordinamento tra le 78 diocesi italiane nel cui territorio ricadono i 42 ‘Siti di Interesse Nazionale per le bonifiche’, censiti dal Ministero per la Transizione Ecologica, è un ottimo esempio di quella forma di collaborazione che è necessaria per contrastare la cd. Terra dei Fuochi. Un fenomeno così complesso che solo il dialogo e la sinergia tra i diversi livelli istituzionali, la Chiesa e i cittadini possono contribuire a debellare. Il Convegno ”Custodire le nostre terre. Salute, ambiente, lavoro”, promosso dalla Conferenza episcopale e dalla Caritas italiana e svoltosi questa mattina ad Acerra, è stato l’occasione per affrontare temi di stringente attualità che meritano più attenzione da parte di tutti noi. La nascita della sottocommissione ‘Terra dei Fuochi, ecomafie e bonifiche’, in seno alla Commissione Anticamorra e Beni Confiscati, risponde proprio all’esigenza sempre più avvertita di fornire risposte e continuare ad accendere i riflettori su questa emergenza”.Così il presidente della Commissione Anticamorra e Beni Confiscati, Gianpiero Zinzi. 

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA