Si sono chiusi a Riccione i Campionati Assoluti di nuoto: ora gli azzurri qualificati per Tokyo 2020 salgono a 218 (112 uomini, 106 donne) in 24 discipline differenti con 37 pass individuali

Alberto Razzetti ha realizzato un bel sogno. Ha vinto i 200 misti ai Campionati Assoluti di Riccione, stabilendo con 1’57”13 il nuovo record italiano, ma soprattutto ha conquistato con questo tempo l’accesso ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 (tempo limite 1’58”0). L’azzurro, che aveva già stabilito il primato nazionale a Roma lo scorso agosto (1’58″09) chiude una rassegna riminese particolarmente intensa e d efficace sul piano tecnico.

GLI ALTRI AZZURRI

Federica Pellegrini ha centrato la sua quinta partecipazione olimpica. La campionessa italiana ha strappato il pass per i Giochi di Tokyo grazie al tempo di 1’56″69, al di sotto dell’1’56″9 richiesto per volare in Giappone. Qualificata per Tokyo, al termine di una finale pazzesca con 3 atlete sotto allo standard richiesto, anche Martina Carraro, che ha strappato il pass nei 100 rana polverizzando il record italiano, grazie all’1’59″86. L’azzurra ha preceduta Arianna Castiglioni e Benedetta Pilato, seconde ex aequo a 1’06″00. Il tempo limite per volare in Giappone era fissato a 1’06″09. 

Federico Burdisso ha ottenuto il pass olimpico nei 200 farfalla. L’azzurro ha ottenuto il tempo di 1’54″41, al di sotto del limite fissato in 1’56″4. Nella stessa sessione di finali Gregorio Paltrinieri e Simona Quadarella, già sicuri della partecipazione a cinque cerchi nei 1500 sl (l’olimpionico anche nella 10 km di fondo), hanno conquistato la certezza d’iscrizione anche agli 800 stile libero. Paltrinieri ha fermato il cronometro sul 7’41″96, la Quadarella sull’8’23″77. Anche Sara Franceschi ha conquistato il pass per i Giochi Olimpici nei 400 misti, grazie al 4’37″06 che le ha permesso di centrare il tempo limite e di abbassare di quasi tre secondi il primato personale, il 4’40”03.

NUOTO, TUTTI I QUALIFICATI
  • Nuoto di fondo (3 pass individuali: Gregorio Paltrinieri, Mario Sanzullo e Rachele Bruni 10 km)
  • Tuffi (1 carta olimpica piattaforma d)
  • Nuoto (14 pass individuali e 16 carte olimpiche: Simona Quadarella – 1500 sl e 800 sl; Nicolò Martinenghi – 100 rana; Margherita Panziera – 200 dorso; Gregorio Paltrinieri – 1500 sl e 800 sl; Thomas Ceccon – 100 dorso; Benedetta Pilato – 100 rana; Sara Franceschi – 400 misti; Gabriele Detti – 400 sl; Marco De Tullio – 400 sl; Federico Burdisso – 200 farfalla; Martina Carraro – 100 rana; Federica Pellegrini – 200 sl; Alberto Razzetti – 200 misti; Martina Rita Caramignoli – 1500 sl, 4×100 sl u, 4×100 Mixed Medley 2 u e 2 d, 4×200 sl u, 4×100 mista d)

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA