Foto Fjlkam

Domani sul tatami Nadia Simeoli (63 kg), Giovanni Esposito, Matteo Medves (73 kg), e Kenny Bedel (81kg)

Vittoria per Odette Giuffrida, secondo posto per Francesca Milani ed è subito festa per l’Italia a Tbilisi, in un Grand Slam di judo con 80 nazioni e 464 atleti. L’argento olimpico a Rio 2016, ha ottenuto – nei -52 kg – 5 vittorie contro Mariam Janashvili (Geo), Anastasia Polikarpova (Rus), Joana Ramos (Por), Tetiana Levytska-Shukvani (Geo) ed in finale su Chelsie Giles (Gbr).

POTREBBE INTERESSARTI – Covid, dopo Pasqua riaprono le scuole. Campania, possibile zona arancione dal 7 aprile

La felicità di questa giornata è anche quella di Francesca Milani, protagonista nei -48 kg di una gara straordinaria con quattro vittorie su Khalimajon Kurbonova (Uzb), Amber Gersjes (Ned), Catarina Costa (Por) e Julia Figueroa (Esp). La sconfitta in finale con la mongola Urantsetseg Munkhbat nulla toglie alla grande giornata di Francesca Milani. In questa prima giornata hanno gareggiato anche Sofia Petitto che, nei 48 kg, ha vinto con Priscilla Morand (Mri) ed è stata sconfitta poi dalla mongola Munkhbat. Angelo Pantano ha vinto nei 60 kg su Dilmer Calle (Per) e poi è stato sconfitto dall’olandese Tornike Tsjakadoea. Mattia Miceli nei 66 kg, è stato sconfitto dall’irlandese Nathon Burns.

POTREBBE INTERESSARTI – De Luca: “Siamo ancora in guerra. Stipulato contratto con il vaccino Sputnik”

Un altro passo avanti verso l’obiettivo principale“, ha commentato il coach Francesco Bruyere

Oggi Odette ha fatto un’ottima gara, considerando l’infortunio di un mese fa, ha attaccato molto e in maniera generosa senza mai lasciare spazio alle avversarie, un’ottima forma fisica ha concluso l’opera. Con il senno di poi sono contento delle scelte di programmazione fatte insieme a lei e allo staff della nazionale. Molto contento per Francesca Milani, ha finalmente ottenuto una medaglia importante che la ripaga dell’impegno e della grande professionalità che ci mette sempre.

Francesca ha sempre dimostrato di poter battere tutte le avversarie della sua categoria, le serviva forse quel pizzico di fiducia in se stessa per osare di più. Oggi lo ha trovato e per questo i complimenti vanno a lei, alla società Fiamme Oro ed ai tecnici Elio Verde, Luca Poeta, Dario Romano e Lello Parlati, che oggi l’ha seguita in gara. Come sempre Forza Italia“.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA