Crollano le altre azzurre sotto il peso dei troppi errori al tiro già al primo poligono e la loro gara è in salita. Per domani è in programma la pursuit, con partenza alle 17.30

Dorothea Wierer è tornata a salire sul podio, grazie al terzo posto ottenuto nella Sprint di apertura del week-end a Nove Mesto. Per l’azzurra di Anterselva si tratta del quarto podio stagionale, in una gara che l’ha vista condurre i giochi sempre nella parte alta della classifica. La portacolori delle Fiamme Gialle fatica un po’ nel primo tratto, ma arriva al poligono e non sbaglia nulla, ritrovandosi nona ad un’incollatura dalle prime.

POTREBBE INTERESSARTI: Vezzali sottosegretaria allo sport, Malagò: “È quello che ci auguravamo”

Alla seconda sessione di tiro, ancora senza errori, vede scalare tutte le avversarie ritrovandosi al comando della gara. Poi cede qualcosa alle solite Eckhoff e Herrmann, decisamente più veloci di lei sugli sci e chiude al terzo posto, alle spalle della norvegese che ferma il crono sul tempo di 18’11″1, con un errore, e alla tedesca, che ci impiega 6″1 in più. Wierer termina con 10″5 di ritardo, ma riguadagna un podio importante. Lisa Vittozzi invece, con una buona seconda parte di gara, rimane fra le top 30 con 1’24″7 e tre errori, mentre escono dalle qualificate Michela Carrara, Federica Sanfilippo e Irene Lardschneider.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA