Commemorazione, a Verona, degli assistenti della Polizia di Stato Davide Turazza e Giuseppe Cimarrusti, insigniti della Medaglia d’oro al Valor Civile alla memoria. Il 21 febbraio 2005, in località “Croce Bianca”, durante il servizio di volante, gli assistenti della Polizia di Stato Davide Turazza e Giuseppe Cimarrusti affrontarono un uomo armato di pistola che aveva, poco prima, aggredito e ferito una donna. Nel conflitto a fuoco i due poliziotti rimasero feriti mortalmente. La cerimonia in ricordo di Davide e Giuseppe, nel pieno rispetto delle misure restrittive anti-Covid, si è svolta in forma ristretta questa mattina in Questura, dinanzi alla lapide dedicata ai caduti nell’adempimento del dovere.  La celebrazione si è tenuta alla presenza del prefetto Donato Giovanni Cafagna, del Questore Ivana Petricca, del dirigente delle Volanti, e dei familiari. Successivamente, i familiari di Davide Turazza, insieme al dirigente dell’U.P.G.S.P., al cappellano provinciale e ad una rappresentanza di agenti, si sono recati per un momento di preghiera al Cimitero del Chievo, davanti la tomba di Davide. Un momento di raccoglimento si è svolto anche dinanzi alla lapide posta a memoria di Giuseppe Cimarrusti, presso il Commissariato di “Borgo Roma”.

Fonte: Sala Stampa Polizia di Stato

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA