Sempre massima l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli al fenomeno della violenza di genere.
In questa occasione ad operare sono stati i militari del Nucleo Radiomobile di Napoli, al terzo arresto in pochi giorni per maltrattamenti in famiglia nell’area metropolitana di Napoli. A finire in manette un 40enne di Miano già noto alle ffoo.
Allertati da un familiare, i militari hanno raggiunto l’abitazione e scoperto che il 40enne avesse poco prima picchiato e tentato di soffocare la moglie 37enne. Avrebbe poi scaraventato a terra la suocera che aveva provato a difendere la figlia.
L’uomo è stato tradotto al carcere di Poggioreale.
La vittima, invece, è stata trasportata al ps del Cardarelli e ritenuta guaribile in 21 giorni per varie contusioni, trauma cranico e stress emotivo.

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA