Foto: © Granada CF

Uno-due degli spagnoli nel primo tempo: tra una settimana il ritorno al Maradona per una rimonta affatto facile

Si complica l’avventura europea del Napoli: i partenopei escono sconfitti 2-0 dal match di andata dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Granada, giocata in terra iberica. Al ritorno servirà un’impresa alla squadra di Gattuso per ribaltare il risultato e agguantare gli ottavi. Primo quarto d’ora dai ritmi bassi, poi si svegliano gli spagnoli: l’incursione di Foulquier viene fermata dall’intervento di Meret, ma il portiere azzurro non può nulla 4 minuti più tardi sul colpo di testa di Yangel Herrera, lasciato libero di prendere spazio e tempo in area di rigore. Passano due minuti e il Granada raddoppia: palla persa da Politano, contropiede vincente concluso dal sinistro di Kenedy. I partenopei provano a scuotersi, ma la manovra è lenta e soffrono la pressione degli andalusi. Tentativo di Elmas su assist di Fabiàn, ma il tiro del nord-macedone non impensierisce Rui Silva. È l’unica occasione per il Napoli che chiude i primi 45 minuti sotto di due gol.

POTREBBE INTERESSARTI: Snowboardcross, Coppa del Mondo: Moioli ancora sul podio. Domina e vince a Reiteralm

SECONDO TEMPO PRIVO DI EMOZIONI

Gattuso toglie Politano per Zielinski: è il polacco ad avere al 58′ la prima vera occasione per punire gli spagnoli, il suo destro però è impreciso. Il Napoli fatica a rendersi pericoloso contro un Granada meno intraprendente del primo tempo. Il possesso degli azzurri è sterile, spesso condito da errori tecnici, rendendo così facile la vita ai difensori andalusi. Chi non ha vita facile invece è Gattuso che, con 14 indisponibili, non ha possibilità di attingere dalla panchina per cambiare le sorti della gara. Occasione per Rrahmani: da buona posizione però, il kosovaro colpisce male di testa. Il tempo scorre e le occasioni sono rare: ci prova Osimhen a 5′ dal termine, destro poco pericoloso. Vicinissimo al terzo gol il Granada con Herrera, salva Meret. Tra una settimana servirà un altro Napoli per tentare la rimonta.

TABELLINO

Granada (4-3-3): Rui Silva; Foulquier, Duarte, Vallejo (23′ Germán), Neva (78′ Victor Diaz); Herrera, Gonalons (78′ Eteki); Machis (70′ Puertas), Montoro, Kenedy (70′ Soro); Molina
A disposizione: Aarón, Arnau, Nehuén, Isma Ruiz All. Martinez

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Fabiàn, Lobotka (64′ Bakayoko), Elmas; Politano (46′ Zielinski), Osimhen, Insigne
A disposizione: Contini, Idasiak, Zedadka, Costanzo, Labriola, Cioffi, D’Agostino All. Gattuso

Arbitro: Karasev (RUS). Var: Meshkov-Ivanov
Reti: 19′ Herrera, 21′ Kenedy
Ammoniti: Elmas (N), Di Lorenzo (N), Foulquier (G), Rui Silva (G), Insigne (N), Zielinski (N), Victor Diaz (G), Eteki (G)
Note: /
Angoli: 3-6
Recupero: 2′ p.t., 4′ s.t.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA