Tra la città di Maddaloni e “Il Commissario Ricciardi” il legame è sempre più forte. La fiction campioni di ascolti di RaiUno, (anche ieri sera 5,5 milioni davanti allo schermo con il 24% di share, programma più visto del primetime, ndr) con protagonista Lino Guanciale nei panni del tenebroso poliziotto nato dalla fantasia di Maurizio De Giovanni, vede Maddaloni protagonista ai massimi livelli. Ovviamente copertina d’obbligo per Enrico Ianniello, l’attore cresciuto nel quartiere “Teglia” e sempre molto legato alla città, che nei panni del dottor Bruno Modo ha piazzato l’ennesima interpretazione vincente di una carriera straordinaria divisa tra cinema, teatro e TV. Il livello di recitazione di Enrico Ianniello si rileva ogni volta fascinosamente cucito su misura per i personaggi da lui interpretati. Prossimamente lo rivedremo nei panni del Commissario Nappi de “Un Passo dal Cielo”. Intanto, altro famoso talento maddalonese ha fatto una comparsa molto particolare nella terza puntata di “Ricciardi”. Gli applausi del pubblico (specialmente quello “social”) sono arrivati non per l’interpretazione ma, per quella dote che da anni la porta ad essere protagonista assoluta di grandi eventi del teatro e della cultura: la voce. Stiamo parlando di Minni Diodati, il soprano di Maddaloni definita dagli addetti ai lavori “brillante interprete del repertorio barocco”. Filomena “Minni” Diodati si avvicina giovanissima al mondo dell’Opera e si diploma presso il Conservatorio di Musica di Benevento. Da allora ha iniziato un percorso intensivo di studio e corsi di perfezionamento sotto la guida di famosi artisti/docenti. Da anni incessantemente protagonista nei teatri di tutta Italia con opere come “La Serva Padrona”, “Il Duello Comico”, “L’elisir d’amore” e “Le notte di Figaro”, la bella Minni ha “prestato” la sua incantevole voce all’attrice Serena Iansiti durante il terzo appuntamento de “Il Commissario Ricciardi”.

Il soprano maddalonese, Filomena “Minni” Diodati

Un’emozionante interpretazione di “Era di Maggio” incastonata durante una romantica cena d’estate tra il Commissario e la sensualissima Livia, personaggio interpretato dalla Iansiti, innamorata di Ricciardi sin dal primo sguardo. Un classico della tradizione canora napoletana, esaltato dalla voce del soprano maddalonese. Nelle prossime tre puntate dovrebbe esserci ancora l’occasione per ascoltare la voce di Minni Diodati, per la gioia di tutti i suoi estimatori. “È stata un’esperienza nuova, bella e stimolante quella di lavorare con un grande autore di musiche da film come il Maestro Pasquale Catalano ed un regista importante con Alessandro D’Alatri. Sono felicissima – ha dichiarato il soprano alla redazione di Giornale News subito dopo la messa in onda della puntata – di aver “donato” la mia voce ad un’attrice bravissima come Serena Iansiti che sta conquistando tutti con la sua interpretazione. Un vero onore per me aver fatto parte di questo progetto di punta di RaiUno. Una delle soddisfazioni più belle del mio percorso professionale”. Per chi se lo fosse perso lunedì sera davanti alla TV, riascoltiamo la “Era di Maggio” cantata dalla voce di Minni Diodati con tanto di complimenti degli orchestrali…

CLICCA SUL PLAYER E GUARDA IL VIDEO

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA