In un breve passaggio con la stampa il Presidente del Consiglio dimissionario Giuseppe Conte ha chiarito la sua posizione.

«Vorrei smentire chi mi descrive come un ostacolo per la formazione del prossimo governo – ha dichiarato Conte -; non sono un sabotatore, i sabotatori cerchiamoli altrove. A Draghi auguro buon fortuna per la formazione di un governo che sia politico».

Il vero passaggio politico e per la prima volta da leader futuro è per i 5 stelle. «Agli amici del Movimento dico che ci sono e ci sarò».

Una conferma ed un invito, rivolto ed esteso anche a Pd e Leu, ai quali ha espressamente indicato di «lavorare insieme per un’alleanza per lo sviluppo sostenibile», quasi ad annunciare sì la creazione di un nuovo assetto politico ma nel senso più ampia e vede coinvolta l’ex maggioranza di governo ad esclusione di Italia Viva.

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA