Il tecnico degli azzurri commenta la sconfitta nel post match di Verona-Napoli: “Ci piace fare regali agli avversari, mentalmente lasciamo sempre qualcosa”

Brutta sconfitta del Napoli contro il Verona nella trasferta del Bentegodi. La squadra di Gattuso parte forte – in gol dopo 10 secondi con Lozano– ma poi subisce il ritorno degli scaligeri. Match in controllo dei partenopei per i primi 20 minuti, poi una serie di errori in fase difensiva regalano i 3 punti alla squadra di Juric. “Quando non si vince la responsabilità è sempre dell’allenatore, sono io che faccio le scelte”. Inizia così Rino Gattuso nel post match. “Mi dispiace per come è andata, eravamo partiti bene creando diverse palle gol, andando in verticale e giocando 4 contro 4. Poi nel secondo tempo non è successo niente di tutto questo, ci siamo fatti mangiare facendogli fare il calcio che preferiscono.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Serie A, Napoli sconfitto a Verona: l’Hellas vince in rimonta 3-1

Ora bisogna andare avanti, guardare la classifica e stare lucidi con la testa. Purtroppo è da tanto che mentalmente lasciamo qualcosa, ci piace fare i regali agli avversari. Il veleno? Non si compra al supermercato, dipende da come affronti gli avversari, mica è un qualcosa che metti nella testa dei giocatori. Oggi abbiamo sbagliato a interpretare la gara nel secondo tempo. Ci siamo snaturati, purtroppo abbiamo preso 3 gol sempre nello stesso modo. In questo momento non conta il modulo o l’interpretazione del gioco, ma come tieni il campo, come prendi gol. L’obiettivo? Vogliamo tornare in Champions, ma non possiamo fare queste prestazioni dove ti sfaldi alle prime difficoltà. Da solo non posso fare nulla, le ambizioni devono essere nostre non mie. Dobbiamo limare i difetti e andare avanti insieme”.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA