Foto: © SSC Napoli

Primi 20 minuti ottimi del Napoli che però poi si spegne: per gli azzurri sesta sconfitta in campionato e altra occasione persa per recuperare punti alle prime in classifica

Nessun riscatto in campionato: il Napoli cade a Verona contro l’Hellas 3-1, ritrovandosi dal terzo al sesto posto nel giro di una settimana. Vantaggio lampo, buon inizio di gara, poi black-out e errori che regalano la vittoria ai padroni di casa. Dieci secondi: tanti ne sono bastati per assistere al vantaggio partenopeo siglato da Lozano. Lancio di Demme, errore in chiusura di Dimarco e il messicano realizza il nono gol in campionato. Inizio complicato per gli scaligeri che però dopo lo scossone iniziale entrano in partita, creando una paio di potenziali pericoli alla difesa azzurra. È il Napoli però che poco prima del 20′ va vicino al raddoppio ma il tiro a botta sicura di Demme viene tolto dalla porta da Lozano. L’italo-tedesco si vede negare ancora il gol da un super intervento di Silvestri.

Dal mancato 2-0 al pareggio gialloblù: l’1-1 è firmato proprio da Dimarco, lasciato in area colpevolmente solo di concludere e battere Meret. I partenopei sembrano accusare il colpo, la squadra di Juric ha la chance del vantaggio: salva Meret sul tentativo di Lazović. Sul finire dei primi 45 minuti ci prova Lozano a svegliare i suoi: il suo destro sfiora l’incrocio dei pali. Si va a riposo sull’1-1.

NELLA RIPRESA LA RIMONTA VENETA

Primi minuti del primo tempo con il Verona arroccato in difesa e il Napoli che va in cerca degli spazi. Il giro palla però è troppo lento per creare pensieri agli scaligeri. Chi invece trova spazi sono i gialloblù: assist perfetto di Zaccagni per Barák – perso da Bakayoko – che di sinistro firma il 2-1. Gattuso prova a scuotere i suoi: dentro Mertens, Politano e Osimhen, tornato in campo dopo oltre due mesi (Bologna-Napoli dell’8 novembre). Gli azzurri però sono in confusione: errore di Mertens che dà il là al 3-1 di Zaccagni, obiettivo partenopeo sul mercato. Il Napoli non c’è più: si passa dal 6-0 alla Fiorentina di domenica scorsa alla brutta sconfitta con l’Hellas.

TABELLINO

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowic, Günter (76′ Lovato), Dimarco (57′ Magnani); Faraoni, Temeze, Ilić, Lazović; Barák, Zaccagni (82′ Bessa); Kalinić (56′ Di Carmine)
A disposizione: Berardi, Pandur, Salcedo, Udogie, Çetin, Ceccherini, Danzi, Colley All. Juric

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Demme (64′ Politano), Bakayoko (82′ Lobotka); Lozano, Zielinski (82′ Elmas), Insigne (59′ Mertens); Petagna (64′ Osimhen)
A disposizione: Ospina, Contini, Ghoulam, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Llorente All. Gattuso

Arbitro: Fabbri di Ravenna. VAR: Nasca-Meli
Reti: 1′ Lozano, 34′ Dimarco, 62′ Barák, 79′ Zaccagni
Ammoniti: Demme (N), Di Lorenzo (N), Magnani (V), Koulibaly (N), Zaccagni (V)
Note: ammonito Juric
Angoli: 3-1
Recupero: 2′ p.t., 4 s.t.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA