Odiava le donne ed esprimeva tutto il suo disprezzo sputando in faccia a quelle che incrociava per strada, determinando nelle vittime uno stato di paura e angoscia causato, oltre che dal gesto in se stesso, anche dalla paura relativa al grave periodo di emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. L’uomo, un cittadino straniero di 36 anni, tra giugno e agosto dello scorso anno, si era reso protagonista anche di numerosi reati come lesioni personali e danneggiamenti aggravati, percosse, furti e resistenza a pubblico ufficiale, e per questo oggi è stato arrestato dagli agenti delle Volanti di Venezia. Grazie alla collaborazione tra la Divisione anticrimine e gli operatori delle Volanti, è stato possibile ricostruire la sequenza degli atti e dei comportamenti delittuosi dell’indagato, consentendo così alla Procura della Repubblica di Venezia di giudicarlo socialmente pericoloso ed emettere il provvedimento di esecuzione carceraria.  

Fonte: Sala Stampa Polizia di Stato

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA