Foto: © SSC Napoli

Le parole del tecnico partenopeo dopo la preziosa vittoria sull’Udinese per 2-1: “Vedo il calcio in modo diverso, contro lo Spezia non abbiamo perso per sfortuna, ma per poca cattiveria”

Vittoria importantissima del Napoli in trasferta a Udine. Alla Dacia Arena decide una rete di Bakayoko al 90′ dopo il vantaggio di Insigne su rigore e il pareggio di Lasagna. Riscatto azzurro dunque dopo la cocente sconfitta nel giorno della Befana contro lo Spezia. “Non era facile oggi dopo quanto successo contro lo Spezia”. Esordisce così Gennaro Gattuso nel post match. “La squadra è viva, lo sa che deve giocare sempre al massimo. Mercoledì abbiamo preso una brutta mazzata, oggi siamo stati bravi, abbiamo sofferto, sapevamo che non era facile ma ci siamo presi quanto perso qualche giorno fa. Mi spiace per Amir (Rrahmani, ndr) ma un allenatore deve fare le sue scelte. Gran professionista ma era in difficoltà, avrà altre chance sicuramente.

Serie A, riscatto Napoli: vittoria sull’Udinese al 90esimo

I giocatori devono smanettare meno, oggi si va troppo sui social, si sta dietro a troppe notizie. Lo dico soprattutto ai giovani. Ne dicono tante di stronzate in giro, invece dobbiamo stare sul pezzo. Napoli non è una piazza facile, ci sono tante radio, tanti siti, per questo dobbiamo lavorare, poi i conti li faremo alla fine. Occorre migliorare, a volte non annusiamo il pericolo, voglio vedere un atteggiamento da squadra. Penso che ci sono margini di miglioramento, soprattutto sotto questo aspetto. La mentalità e il carattere non sono ancora pronte per fare certe partite. Contro lo Spezia non abbiamo perso per sfortuna, ma per poca cattiveria. Io il calcio lo vedo così”.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA