Foto: © SSC Napoli

Vantaggio siglato da Insigne su rigore, poi errore di Rrahmani che regala il pari a Lasagna: gol vittoria di Bakayoko

Torna alla vittoria il Napoli dopo la sconfitta in casa di mercoledì scorso contro lo Spezia. Alla Dacia Arena battuta 2-1 l’Udinese. Subito al tiro gli azzurri, proprio come contro la gara persa con lo Spezia: al primo minuto il destro di Insigne si spegne sul fondo. Risposta friulana affidata a De Paul: primo tiro controllato da Meret, secondo alto sulla traversa. Si fa male Manolas al 12′ dopo un contropiede pericoloso dei friulani, nell’azione successiva Pasqua dopo il consulto del Var assegna rigore al Napoli per fallo netto di Bonifazi su Lozano. Dal dischetto Insigne non sbaglia. Per il capitano partenopeo fanno 97 gol con la maglia azzurra, il settimo in campionato.

Sempre pericolosa l’Udinese in ripartenza: break di De Paul, palla a Pereyra che spara alto dall’interno dell’area di rigore. Il Napoli non è da meno: due occasioni in un minuto, prima Lozano sul cross di Di Lorenzo. Buona la risposta di Musso. Il portiere bianconero si ripete poi sul colpo di testa ravvicinato di Petagna. Napoli però ancora in versione natalizia: poco prima della mezz’ora regalo di Rrahmani a Lasagna che non ha problemi a saltare Meret e realizzare l’1-1. Con il pareggio le due squadre prendono fiato dopo diverse occasioni da una parte e dall’altra. Prima dell’intervallo Meret salva gli azzurri sul tentativo di Stryger Larsen.

SECONDO TEMPO: BAKAYOKO AL 90ESIMO PER I 3 PUNTI

Fuori Rrahmani nella ripresa sostituito da Mario Rui: il kosovaro paga caro la pressione psicologica dopo l’errore sul pareggio friulano. Al centro, accanto a Maksimovic, si posiziona Di Lorenzo. Subito due chance per il Napoli: ottimo Musso sul tiro al volo di Zielinski, Insigne spreca dalla sua mattonella. Come nel primo tempo, gli azzurri soffrono le ripartenze veloci dell’Udinese: ci mette un’altra pezza Meret, prima sul sinistro di Larsen e poi su quello di Lasagna.

Serie di cambi da parte di Gotti e Gattuso: quest’ultimo si gioca anche la carta Llorente a 20 dalla fine, quando le occasioni faticano ad arrivare. Ci prova un paio di volte Insigne sugli sviluppi di calci d’angolo, ma senza successo. Al 90esimo il gol vittoria: punizione di Mario Rui, colpo di testa vincente di Bakayoko, al primo gol in maglia azzurra. Tre punti preziosi per la squadra di Gattuso.

TABELLINO

Udinese (3-5-1-1): Musso; Rodrigo Becão, Bonifazi, Samir; Molina, Pereyra, Arslan (71′ Walace), Mandragora, Stryger Larsen (71′ Zeegelaar); De Paul; Lasagna (81′ Nestorovski)
A disposizione: Scuffet, Gasparini, Ouwejan, Makengo, Ter Avest, Palumbo, Rigo, De Maio All: Gotti

Napoli (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas (15′ Maksimovic), Rrahmani (46′ Mario Rui), Hysaj, Fabiàn (68′ Elmas), Bakayoko, Lozano, Zielinski (92′ Demme), Insigne, Petagna (68′ Llorente)
A disposizione: Ospina, Contini, Ghoulam, Koulibaly, Lobotka, Politano, Cioffi All: Gattuso

Arbitro: Pasqua di Tivoli. VAR: Nasca-Tolfo
Reti: 15′ Insigne (rig), 27′ Lasagna, 90′ Bakayoko
Ammoniti: Di Lorenzo (N), Arslan (U), Samir (U), Zeegelaar (U)
Note: /
Angoli: 1-7
Recupero: 2′ p.t., 4 s.t.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA