Ripresi i contatti tra l’amministrazione comunale di Santa Maria a Vico ed i referenti dei comitati per il gemellaggio delle città di Caspe (Spagna) e Gaillac (Francia). Nei prossimi giorni, dopo una lunga interruzione causata dall’emergenza sanitaria, sono previste una serie di web-conference finalizzate al rafforzamento del gemellaggio tra le città di Santa Maria a Vico, Caspe (Spagna) e Gaillac (Francia) e ad una nuova programmazione delle attività tra le comunità. “Oggi più che mai è necessario stringere il legame tra i paesi gemellati – spiega il consigliere delegato Carmine De Lucia ’73 – al fine di condividere le esperienze degli ultimi tempi e mettere in campo nuove energie ed immaginare un percorso comune fatto
di confronto e riflessione, focalizzando l’attenzione soprattutto sulla ripresa economica dei nostri paesi, con la speranza di poterci presto liberare da questo virus”. Lo stesso presidente del Consiglio Comunale, in virtù della delega al gemellaggio, ha provveduto al mantenimento dei rapporti tra le comunità tramite mail e comunicazioni ufficiali. Le ultime scambiate pochi giorni fa per augurarsi un prospero 2021. Anche il sindaco, Andrea Pirozzi, ha espresso forte soddisfazione per la ripresa delle attività: “Il nostro intento – ha detto – è quello di mantenere acceso quel dibattito democratico che deve continuare a rappresentare la linfa vitale per consolidare
sentimenti di fratellanza tra i popoli e sentirci parte della grande famiglia europea”.

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA