A meno di quindici giorni dall’annuncio ufficiale dei 34 artisti che comporranno il 71° Festival della Canzone Italiana, 26 Big ed 8 Nuove Proposte, ecco puntuale partire un altro dei giochini preferiti delle vigilie festivaliere: chi troveremo sul palco dell’Ariston nei panni di co-conduttore, valletta, ospite fisso, ospite rotante e via sciorinando? Dopo un cast di concorrenti davvero sorprendente e lontano dalle classiche logiche di Sanremo (CLICCA QUI PER IL NOSTRO SERVIZIO SUI PARTECIPANTI), il buon Amadeus sta analizzando in questi giorni le alternative per i compagni di viaggio che dovranno farlo compagnia in un’avventura ancora tutta da decifrare (dal 2 al 6 marzo). La certezza ovviamente si chiama Fiorello nei panni più congeniali del battitore libero. Per il Festival più difficile che la storia ricordi, però, bisogna decidere i partner da palcoscenico, i nomi che dovranno ben alternarsi nel ruolo di presentatori/intrattenitori. Un anno fa ci fu la “Festa della Donna” con un gruppo di madrine che si alternò nel corso delle cinque serate, tra poco più di tre mesi, invece, il Festival di Sanremo dovrebbe riscoprire due vecchie conoscenze canore abilitate a nuovi ruoli. Si tratta di Achille Lauro ed Elodie, le cui quotazioni sembrano hanno raggiunto il massimo delle probabilità.

Elodie durante la passerella di Sanremo2020 (ph. Carlo Capodanno)

In particolare, Achille può già considerarsi una tessera del puzzle sanremese. Il suo nome aveva fatto grande rumore lo scorso 17 dicembre, durante la presentazione dei concorrenti in gara. In molti, alla vigilia, davano per scontata la sua terza partecipazione consecutiva in gara. Invece, si fanno sempre più insistenti le voci di un suo coinvolgimento da protagonista per tutte le cinque sere del Festival, non tanto nei panni del “bravo presentatore” ma, in quelli a lui più congeniali, di artista dalle mille trasformazioni. Un ruolo che arriverebbe a suggello delle sue partecipazioni nelle ultime edizioni, 2019 con “Rolls Royce” e 2020 con “Me ne frego”, che lo hanno imposto come personaggio-novità della musica italiana. Diverso dovrebbe essere il ruolo di Elodie (anche lei due volte in gara nel 2017 e un anno fa con il successo di “Andromeda”), reduce da una stagione di successi certificati da milioni di views. La bella Elodie dovrebbe affiancare Amadeus più nei panni della co-conduttrice con qualche incursione musicale. Anche per lei manca solo l’annuncio ufficiale anche se il direttore artistico vorrebbe riproporre il ballo dell’alternanza con diverse compagne di viaggio. La sedia di Elodie può ritenersi già occupata.

L’asso del Milan, Zlatan Ibrahimovic

Praticamente fatta anche per Zlatan Ibrahimovic. Il campione del Milan, fortemente voluto dall’interista Amadeus, sarà ospite fisso per tutte le cinque serate e sicuramente sarà protagonista di un’intervista dove ripercorrerà la sua carriera di trionfi ma che toccherà anche il lato umano del calciatore. C’è già l’ok del Milan per la trasferta in terra ligure, mancano solo i dettagli artistici. Già scatenati i tifosi. Nel momento clou della stagione, come farà Ibra a dividersi tra palco e campo? La vigilia del Festival è appena iniziata anche se in molti attendono la notizia più importante: quale tipo di organizzazione e regole saranno scelta per pubblico, artisti ed addetti ai lavori? Come ci si muoverà nel Festival ai tempi del COVID? Tra ospiti, vallette, incursioni e passerelle, l’interrogativo più importante è ancora da decifrare. Entro la metà di gennaio verranno sciolte le riserve per poter far partire definitivamente il carrozzone di Sanremo2021. 

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA