Nel corso della notte, i Carabinieri della Compagnia di Bergamo, impegnati in uno specifico servizio volto a contrastare i reati contro il patrimonio, hanno arrestato un uomo, 36enne del posto, pregiudicato, che, dopo aver forzato la porta d’ingresso, si è introdotto in un negozio di ortofrutta del centro ed ha rubato il registratore di cassa, tentando poi di allontanarsi approfittando dell’oscurità.

I militari della Radiomobile di Bergamo sono intervenuti a Gorle dove, poco prima, la proprietaria di un negozio di ortofrutta aveva segnalato un uomo che, dopo aver forzato la porta di ingresso, aveva sottratto il registratore di cassa contenente circa 50,00 euro per poi scappare a piedi. Nel corso delle immediate ricerche, i Carabinieri hanno rintracciato nelle vie limitrofe il responsabile che, fingendosi un normale passante, ha tentato di passare inosservato, allontanandosi con passo apparentemente disinvolto.

Fermato, l’uomo, oltre a presentare una vistosa ferita da taglio alla mano, conseguenza dell’effrazione fatta poco prima per entrare nel locale, è stato trovato in possesso dei circa 50 euro in moneta nascosti nelle tasche; inoltre,  lungo il tragitto verso il negozio, i militari hanno rinvenuto anche il registratore di cassa, di cui il predetto si era appena disfatto.

Al termine delle operazioni, la refurtiva è stata restituita alla titolare del negozio e l’uomo è stato arrestato per furto aggravato, in attesa del giudizio direttissimo di questa mattina.

Fonte: carabinieri – sala stampa

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA