Tempo di consigli comunali in Valle di Suessola, o meglio, di primi consigli comunali. 

Ad Arienzo Giuseppe Guida giura da sindaco per la prima volta. Piccolo giallo per l’elezione del presidente del consiglio comunale Antimo Rivetti. La minoranza di Terra Mia giura che ha votato per il giovane esponente di Ricoloriamo Arienzo, ma essendo il voto segreto non sappiamo come sia andata in quanto Rivette prende giusto i 9 voti che doveva avere come minimo sulla carta. Problemi in maggioranza? Strategia di destabilizzazione della minoranza? Impossibile saperlo, nei prossimi mesi lo scopriremo.

Speriamo che il neopresidente del consiglio comunale si proponga come promotore di un regolamento per la diffusione in streaming del consiglio comunale, pensiamo che abbia anche una favorevole sponda con l’opposizione in quanto Mattia Vigliotti ha proposto lo stesso in un suo intervento in consiglio.

A Santa Maria a Vico invece è stato Andrea Pirozzi per la seconda volta a giurare come sindaco, in questo caso nessun problema per l’elezione del presidente del consiglio comunale che all’unanimità viene designato Carmine De Lucia ’73. Problema invece, a nostro avviso, riguardo la composizione dei gruppi consiliari con Clelia Signoriello che dall’opposizione si stacca da Città di Idee di Pasquale Crisci. Il problema è che secondo l’anticostituzionale statuto del comune non è possibile abbandonare il gruppo. Una limitazione della libertà dei consiglieri che andrebbe al più presto rimossa.

A San Felice a Cancello abbiamo l’ennesima crisi politica con ben tre assessori che lasciano, Bernardo-Sepe-Pignata, probabilmente si paga il cattivo andamento del risultato alle regionali per Forza Italia. Vedremo cosa farà Giovanni Ferrara, ma il dato inequivocabile e di una forte instabilità politica.

A Cervino volano stracci tra Gennaro Piscitelli e Luigi di Nuzzo in particolare a suon di manifesti. Noi dal pungiglione e grazie a giornalenews abbiamo invitati i due a chiarire in maniera definitiva le loro ragioni in un confronto pubblico via streaming organizzato da noi. Al momento Luigi Di Nuzzo ha dato conferma, mentre Gennaro Piscitelli non ci ha ancora degnato di risposta. Ma siamo certi della buona educazione dell’ex primo cittadino, quindi aspettiamo con fiducia una risposta anche se dovesse essere negativa.

Sul fronte cava dobbiamo segnalare l’entrata in scena di Alfonso Piscitelli in difesa del territorio, ci fa piacere, seppur tardiva, magari quando era in maggioranza poteva far più pressione per una risoluzione politica, mentre dall’opposizione sarà più complesso, comunque salutiamo con favore dopo cinque anni di scena muta questa new entry nella battaglia per la salute dei suessolani. Il sindaco Pirozzi ha annunciato in consiglio una riunione dei sindaci che compongono il parco dea diana e chiedere formalmente al governatore De Luca da che parte si pone tra la difesa del territorio e della salute e quello della cava estrattiva. Sperando che per l’ennesima volta lo sceriffo non ci mandi a comprare il pepe come avvenuto negli anni scorsi.

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA