MADDALONI- A furia di proclamare stati di agitazione, sollecitare atti di responsabilità, sottoscrivere accordi e aspettare, sempre e comunque, il rispetto degli accordi sottoscritti dalla Buttol, alla fine, è finita pure la pazienza. I dipendenti le hanno provate tutte. Non c’è alternativa allo sciopero più volta minacciato. “La Buttol ha disatteso gli accordi faticosamente conseguiti lo scorso 30 Giugno, non ci resta che proclamare lo stato di agitazione”. E’ quanto ha dichiarato più volte il responsabile zonale della Ugl di Maddaloni. Ma non si è mossa foglia: nessuna risposta sugli adeguamenti parametrali previsti dal contratto di categoria nè tantomeno per l’erogazione dei ticket mensa. Giuseppe Bottiglieri, responsabile provinciale della Fedarazione Igiene Ambitali, è passato alle vie di fatto. Si sciopera il 5 ottobre. Saranno garantiti solo i servizi essenziali.

I lavoratori ce l’hanno con tutti. Sono “venute a mancare la buona volontà ed anche il rispetto per chi ha prestato servizio durante i giorni più bui dell’emergenza coronavirus senza aver ricevuto il vestiario necessario”. Nulla è successo dopo la richiesta della procedura di raffreddamento e quindi lo sciopero è inevitabile. Intanto, in aggiunta, è stato chiesto “l’immediato adeguamento delle strutture igieniche, il costante controllo dei livelli dei materiali di sanificazione e soprattutto, le scuse dei vertici aziendali”.

E’ scontro duero anche per il deteriorarsi dei rapporti aziendali. Una rabbia che non lascerà immune il comune di Maddaloni.

L’atto di proclamazione:

Segreteria Provinciale Igiene Ambientale
Prot. G637/20/FP/IgA Napoli, 21 settembre 2020
Spett.le Buttol Pec
Spett.le Prefettura di Caserta pec
Spett.le Comune di Maddaloni Pec
Spett.le Commissione di Garanzia Pec
Oggetto: comunicazione urgente – proclamazione di sciopero per il giorno 5 ottobre 2020 – cantiere N.U. Comune di Maddaloni.
Facendo seguito e riferimento al ns. del 09.09.2020 avente prot. G614/20/FP/IGA e tenuto conto del persistere delle problematiche che hanno comportato l’attivazione della procedura di raffreddamento di cui sopra, non avendo ricevuto alcun riscontro relativamente ai numerosi documenti da noi inoltrati, con la presente siamo a proclamare una prima giornata di sciopero ai sensi e per gli effetti del d.lgs. 146/90 ed 83/2000, che si terrà il giorno 5 ottobre 2020 dalle ore 00:00 alle ore 23:59 presso la sede del Comune di Maddaloni.
Chiediamo nel contempo di conoscere le prestazioni indispensabili da effettuare ed il personale indispensabile da impiegare, nel rispetto degli artt.8 e 9 dell’Accordo nazionale del 1° marzo 2001 di regolamentazione dell’esercizio del diritto di sciopero per i lavoratori addetti ai servizi di igiene ambientale.
Vi informiamo sin da subito che in il persistere delle problematiche daranno seguito ad ulteriori azioni di sciopero che seguiranno questa prima.
Cordiali saluti.

80133 Napoli – Traversia Via Nuova Marina n.8- Tel/Fax 081262222 pec: ugligieneambientale@legalmail.it

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA