SAN FELICE A CANCELLO – Sono attesi a momenti in piazza Castra Marcelli gli escursionisti del gruppo Viviamo Cancello Trekking. Direttamente da Norcia, città natale di San Benedetto Abate, dove sono arrivati stamani dopo 301 km e 10 giorni di cammino con partenza proprio da Montecassino. «È il percorso del Santo di Norcia – ci spiega l’anima del gruppo Clemente Mormile -, anche se in realtà abbiamo preferito farlo al contrario partendo da Montecassino anche per una questione di vicinanza territoriale». Dieci giorni di cammino lungo uno dei cammini più storici e religiosi d’Italia, alla stregua di quello di San Francesco e Sant’Antonio, già peraltro percorso dal gruppo di Cancello. «È stata una esperienza unica – continua Mormile – anche perché in genere è un percorso suddiviso in due settimane, mentre noi l’abbiamo percorso in dieci giorni. Ognuno di noi, oltre al percorso fisico, ne ha vissuto uno intimo, in molti a tu per tu con la fede».

Anche se il gruppo di trekking appartiene all’associazione Viviamo Cancello, gli escursionisti in realtà provengono dall’intero territorio sanfeliciano, da Maddaloni, da Santa Maria a Vico e da Napoli.

Ecco il gruppo dei partecipanti: Mormile Clemente, Alfonso D’Aniello, Iazzetta Vincenzo, Silvestro Giacomo, De Lucia Vincenzo, Bianco Giuseppe, Cassese Giuseppe, Signoriello Gaetano, Liparulo Vincenzo, Piscitelli Fiorentino, Liberti Raffaele, De Lucia Gabriele, Nuzzo Bartolomeo, Della Marca Vincenzo .

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW