CERVINO – Sul voto contrario in consiglio comunale di tre assessori e un consigliere comunale di maggioranza alle modifiche proposte allo Statuto Comunale, interviene il sindaco Gennaro Piscitelli.

«Quanto è accaduto oggi in Consiglio Comunale – con rammarico dichiara Piscitelli – con la plateale opposizione di parte della mia maggioranza e della mia giunta, alla proposta di modifica dello Statuto mi impone di avviare da subito e senza esitazione, un ripensamento complessivo della mia azione di governo. Argomentazioni, demagogiche e intempestive sono state utilizzate a pretesto per innescare un braccio di ferro. Evidentemente la squadra di governo necessita di tagliando serio. Nelle prossime ore, si dovrà tracciare un nuovo corso di questa Amministrazione con quanti responsabilmente hanno a cuore la necessità di proseguire l’azione amministrativa nell’interesse esclusivo di Cervino e dei cervinesi» . Così il sindaco di Cervino, Gennaro Piscitelli a seguito della votazione per la modifica e aggiornamento dello Statuto Comunale che ha riportato un pareggio di 4 – 4. Tre assessori e un consigliere della maggioranza hanno votato contro.

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW