Una ragazza 29enne stava per buttarsi ma i Carabinieri di Vernio l’hanno afferrata appena in tempo e l’hanno portata in salvo. E’ successo intorno alle 12:30 odierne sul ponte Mulino di Pispola a Cantagallo. Alla centrale operativa di Prato un cittadino aveva segnalato una ragazza che aveva scavalcato la recinzione del ponte sporgendosi pericolosamente e manifestando chiari intenti suicidi. Tempestivo e provvidenziale l’intervento da parte dei Carabinieri della Stazione di Vernio che sono immediatamente arrivati sul posto. I militari, con una manovra repentina ed approfittando di un momento di distrazione della ragazza, hanno cercato di convincerla a desistere dall’intento suicida. Un militare l’ha subito afferrata dalle braccia mentre il collega, dopo aver scavalcato la recinzione, le si poneva davanti a sostegno e protezione. Dopo una lunga opera di convincimento la ragazza ha desistito dal proprio intento ed è stata messa in salvo. Un’autoambulanza l’ha trasportata presso l’ospedale di Prato per essere visitata. Per fortuna il provvidenziale intervento dei militari ha evitato il peggio. 
 

Fonte: carabinieri – sala stampa

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW