“Come sempre alle elezioni regionali voterò 5S, Aversano la scelta migliore per il Movimento”

Giuseppe Morgillo, volto conosciuto della politica maddalonese, è pronto a dare una svolta al suo impegno di cittadino attivo.

Dopo le diverse proposte presentate nei mesi scorsi alle varie commissioni consiliari, ci sono novità? “A breve dovrebbero essercene, ma indipendentemente da questo vi annuncio che tra ottobre e novembre darò vita insieme ad altre persone ad un progetto che punta sulla partecipazione cittadina. Come obiettivo avrà quello di imprimere un cambiamento sociale e politico della città. Maddaloni non riesce ad essere una città viva sotto tanti aspetti, questa amministrazione è in difficoltà”.

Quale saranno gli indirizzi principali? “Porteremo avanti le iniziative già presentate direttamente in commissione o tramite alcuni consiglieri, come il Piedibus, le strade scolastiche, un fondo a cui destinare il 5×1000 per una serie di progetti sociali. Senza dimenticare la lotta agli sprechi alimentari. Idee non sostenute dal gruppo al quale appartenevo ma che perseguite in solitaria hanno avuto maggiori possibilità di concretizzarsi, figuriamoci con un’associazione rappresentata da più persone. Ma ce n’è sono tante altre su cui lavoreremo”.

Leggi anche >>> Giro d’Italia in Rosa: a Maddaloni la tappa dedicata a don Salvatore

Come il cineforum. Come le è sembrato? “È stato un evento bellissimo che ha avuto grandissima partecipazione. In occasione dell’ultima proiezione c’è stato il tutto esaurito. L’idea principale era quella del drive-in, poi grazie all’esperienza dell’Assessore Ventrone abbiamo capito che il cinema all’aperto avrebbe garantito maggiori possibilità di fruizione. Il lavoro della Ventrone, persona con cui è facile interloquire, è stato ripagato”.

Tra una settimana ci saranno le elezioni regionali: lei chi sostiene? “Ovviamente il Movimento 5 Stelle, dando la mia preferenza a Salvatore Aversano. Ha alle spalle 11 anni di attivismo ed è una persona che possiede diverse qualità come il dinamismo, la capacità di ascoltare e fare gruppo. Inoltre ha esperienza nel mondo del lavoro e in un periodo difficile come quello attuale occorrono persone preparate. Sinceramente sono molto scettico sul fatto che i candidati maddalonesi possano davvero perseguire il bene della città una volta in consiglio regionale. Anzi ho la sensazione che una volta entrati, più che fare il bene di Maddaloni possano fare solo gli interessi di Renzi o di De Luca in Regione. Quindi continuo a credere fortemente in una forza politica che punta sugli interessi dell’intera collettività come il Movimento Cinque Stelle”.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA