MADDALONI- Non vedo, non sento e non parlo. Le tre scimmiette abitano a Maddaloni. Ricalcando le battute di Totò potremmo dire che le nuvole di polveri sono come la nebbia, “quando c’è, non si vede”. La calura estiva si somma al disagio delle nuvole di polveri: a partire dalla fine del lockdown,  l’ attività di estrazione e lavorazione degli inerti calcarei ha raggiunto un nuovo picco massimo. Ed è tornata la nebbia pulverulenta che stabilmente staziona su Maddaloni Superiore, i Formali, via Ponte Carolino. Adesso, con la costituzione di un nuovo comitato, a ribellarsi sono anche il borgo Pignatari, via Alturi e via Maddaloni ovvero l’altro versante dell’area collinare. L’aumento considerevole di numero dei cantieri, per la costruzione dell’Alta Velocità ferroviaria Bari-Napoli, ormai è tale che non possono essere considerati «attività edilizia ad impatto controllato» sul territorio. Polveri bianche sui tetti, sui balconi, nelle case e in tutte le aree residenziali aperte. La polvere c’è. Ma, come la mitica nebbia di Totò, non si vede.  Che dicono i consiglieri comunali sempre più social? Secondo l’ultimo rilevamento sarebbe stato presentata la solita la solita interrogazione. Insomma, si fanno chiacchiere e carte. Ma non si fanno denunce e nemmeno verifiche sui luoghi, attività troppo compromettenti al tempo della campagna elettorale. E che dice l’amministrazione? Straordinaria la riposta dell’assessore D’Alessandro all’interrogazione che suona così: “Acquaiuo’, l’acqua è fresca?… Manco ‘a neve!”. I rilevamenti sul particolato sono stati affidati a Rfi. Insomma, il controllore e il controllato sono la stessa persona. E i dati sarebbero coincidenti con quelli (particolato fine) collegati agli effetti del riscaldamento domestico. Cari maddalonesi spegnete, ad agosto, i riscaldamenti che vi arriva la polvere in casa. Come direbbe Toto: “Ma mi faccia il piacere!“. E’ inutile fare il rilevamento degli effetti e dare notizia di quello che succede nei vari quartieri: il problema è di coloro che ne soffrono. E non disturbate: “Lèvateve ‘a miezo, facitece fà ‘o spezziale”, c’è la campagna elettorale.

Accumuli in via Alturi
Via Forche Caudine

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW