Il tecnico azzurro ha parlato nel post del match vinto sulla Lazio per 3-1

Ultima partita di questa Serie A per il Napoli che al San Paolo batte la Lazio. Lo fa grazie alle reti di Fabiàn, Insigne su rigore e Politano. In mezzo il momentaneo pareggio di Ciro Immobile che, come Higuain, realizza il record di reti segnate in un campionato. Tuttavia la vittoria sui biancocelesti passa in secondo piano a causa dell’infortunio accorso a Insigne sul finale di gara, a una settimana dal ritorno degli ottavi di Champions contro il Barcellona. Ne parla Gennaro Gattuso nel dopo gara. “Non ho la laurea in medicina ma sembra che possa essere niente di grave. Speriamo bene. Bisogna aspettare 48 ore e che faccia l’ecografia. Cerco di non dire cose inesatte. Partita vera? Le gare sono tutte vere, da un po’ di tempo non si regala niente a nessuno. Addirittura meritavo l’espulsione, ho detto qualche parola di troppo nel finale.

Napoli-Lazio 3-1: si conclude il campionato degli azzurri. Infortunio per Insigne

La squadra mi è piaciuta, nel secondo meglio abbiamo fatto meglio del primo. Dobbiamo recuperare quanto prima in vista del Barcellona, ho in mente la formazione. Andiamo in Spagna con l’obiettivo di scrivere una pagina importante per questa squadra e per la città. Per giocare certe partite occorre avere un vissuto, così si può diventare forti. Alcuni ragazzi non avendo un vissuto di fronte a qualche errore possono andare in difficoltà. Dobbiamo sicuramente crescere sotto questo aspetto. Dopo il lockdown abbiamo provato a fare qualcosa di diverso, a volte andiamo a prendere alto le squadre, a volte ci mettiamo dietro e ripartiamo. Contro il Barça dovremo fare tutto questo, ricordiamoci che in passato, quando sono arrivato, questa squadra non riusciva a fare un pressing ultra offensivo”.

Napoli-Osimhen, è ufficiale. ADL: “Benvenuto Victor”

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW