Qualcuno si è fatto la foto ricordo come se stesse immortalando un monumento, altri hanno parlato di miracolo e di sogno ad occhi aperti, addirittura c’è chi ha giurato di tornare nei luoghi natali per poter finalmente vedere la squadra della città correre su un rettangolo verde. Il restyling in corso d’opera la campo “Cappuccini” di Maddaloni, è diventato in poche ore oggetto di grande interesse sui social. Un passaparola virtuale fatto di post, foto e video che ha raggiunto numeri esorbitanti. Complice qualche cancello aperto e qualche visuale dall’alto dai palazzi limitrofi, è stato impossibile non notare quel colore intenso e simbolo di speranza atteso da più di mezzo secolo. L’erba naturale sta lentamente impossessandosi del “Cappuccini” con i lavori che proseguono senza sosta anche sotto il sole cocente di questi giorni. La ditta incaricata del progetto marcia senza sosta e i primi sorprendenti risultati (arrivati in poco più di venti giorni) ormai non si possono più nascondere. Lo storico impianto di via Mercorio sta iniziando ad assumere un aspetto che per anni è sembrato un sogno impossibile da realizzare. Per l’inizio del prossimo campionato di Eccellenza (data indicativa è al momento il primo fine settimana di ottobre), la Maddalonese avrà finalmente il suo rettangolo verde. Questo l’obiettivo che con grande passione e sacrificio sta portando avanti il presidente Maurizio Verdicchio che ha voluto dare vita a questa ambiziosa trasformazione per chiudere come meglio non si poteva l’anno dello storico Centenario della società granata. Il Presidentissimo, in regolare accordo con il Comune, si è fatto interamente carico dell’esosa spesa per il rifacimento del terreno di gioco che permetterà finalmente di dire addio a sabbia e polvere che per decenni hanno costituito un insormontabile handicap per la nascita di progetti ambiziosi ed a lunga scadenza. Vale la pena citare Gianni Morandi per affermare che a Maddaloni sta finalmente venendo alla luce “un grande prato verde dove nascono speranze”. La gioia di tifosi ed appassionati espressa sui social è letteralmente incontenibile. In molti hanno riscoperto una sorta di orgoglio cittadino.

Maddaloni finalmente sta per avere un campo da calcio degno di questo nome. Ed il calcio si sa è la migliore espressione popolare che possa esistere. Ruspe, operai e giardinieri continuano a ritmo serrato a coccolare il terreno di gioco sotto l’occhio vigile del presidente Verdicchio. Mentre la società vive ore infuocate sul fronte del mercato per completare la rosa, tifoseria e sostenitori hanno già qualcosa da festeggiare.

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW