Il presidente del club bianconero ha rilasciato un’intervista a Il Mattino in cui parla delle questioni relative all’iscrizione al prossimo campionato di A2 e al mancato pagamento di alcuni BAT

Nicola D’Andra, patron dello Sporting Club Juvecaserta, assicura di aver trovato la soluzione riguardo ai debiti gravanti sul club da lui recentemente prelevato. “Con non poca difficoltà la JuveCaserta è riuscita ad azzerare l’indice di indebitamento della stagione sportiva 2019-2020, spostando i debiti accumulati dalla vecchia proprietà sulla prossima stagione. Ci tengo a precisare che abbiamo trovato gli accordi transattivi con tutti i giocatori e lo staff”.

Serie A, si conclude la 37ª giornata: risultati e classifica

Tuttavia hanno fatto rumore le parole dell’ex cestista bianconero Andrea Michelori (leggi qui), al quale non è stata versata la prima tranche dell’accordo stipulato con la dirigenza campana. Tranche che scadeva lo scorso 30 giugno. In effetti sono rimasti in sospeso i BAT relativi non solo a Michelori, ma anche ad altri due ex: Siva e Czyz. “Stiamo cercando di posticiparli sempre alla prossima stagione – spiega D’Andrea – in modo tale da avere l’indice di indebitamento azzerato. Questo dovrebbe far sì che la Comtec dia il parere positivo alla nostra iscrizione.

Anche perché lo Sporting Club JuveCaserta, così come tutte le altre società sportive, non hanno introiti da febbraio per colpa del lockdown dovuto al Covid-19. Pertanto – conclude il presidente – ci auguriamo in un esito positivo in modo tale da poter ridare allo Sporting Club JuveCaserta il lustro che gli appartiene da sempre”.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW