Il tecnico degli azzurri ha parlato nel post della gara vinta per 3-1 sulla Spal

Quinta vittoria di fila per il Napoli di Gennaro Gattuso. Tre i punti recuperati sulla Roma sconfitta dal Milan, restano però 12 le lunghezze dal quarto posto occupato dall’Atalanta. Giovedì alle 19.30 gli azzurri saranno di scena a Bergamo. “Più di questo non possiamo fare. Recuperiamo le energie e pensiamo all’Atalanta, non è una sorpresa e fa buoni campionati da tempo. Andiamo a giocarci la partita a Bergamo.

Serie A, Napoli-Spal 3-1: quinta vittoria di fila per gli azzurri

Da due settimane ripeto la stessa cosa ai miei ragazzi: diamo continuità di gioco per essere pronti il prossimo anno e rinforzarci dal punto di vista tattico e tecnico. Mertens e Callejon? Contento della firma di Dries, ma anche per quella di Callejon: non poteva cancellare la sua storia in un attimo. Mi ha dato tanto e sono contento di lui. Il presidente e la società hanno fatto un gesto importante, dandogli la polizza assicurativa”.

SUI SINGOLI – “Con Lobotka e Demme sapevamo di prendere due giocatori che potevano darci una grandissima mano. Se Stanislav impara a tenere il campo può dare un grande contributo. Sa giocare a calcio, ha avuto un piccolo problema ma ha recuperato bene. Insigne? È da tempo che sta giocando bene, anche la condizione fisica migliora e deve sentirsi importante per avere fiducia. È un giocatore che fa 12 km a partita e ci da una grandissima mano anche in difesa”.

Serie A, la Lazio vince in rimonta: biancocelesti a – 4 dalla Juventus

Lozano? Ha caratteristiche precise, si sta allenando come piace a me e gli concedo possibilità. Ci può far comodo, ha una velocità incredibile e poteva fare gol. Avrà altre occasioni. Voglio continuità, serietà negli allenamenti. Per creare un gruppo solido, bisogna lavorare bene in settimana. Dobbiamo diventare squadra nello spogliatoio, dicendoci le cose in faccia e allenandoci bene”.

PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW