MADDALONI- L’esondazione non si ferma. Basta un acquazzone per innescarla. ma è sufficiente una pioggia prolungata, tra le province di Banevento e Caserta, per allagare via Cancello. E’ la prova provata, se mai ce ne fosse ancora bisogno, come il collettore ex Casmez scarichi i suoi liquami (raccolti da Arpaia fino a Santa Maria a Vico-Cervino) nelle campagne o a cielo aperto. E anche su questo e sulle omissioni gestionali che il Tar della campania si dovrà esprimere sulla richiesta del Comune di Maddaloni di riconoscimento dei danni e delle responsabilità della Regione Campania.

Pubblicità
error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VISUALIZZA