MADDALONI- Dopo 9 anni di assenza (ma non di inattività) dalla scena politica, Vincenzo Bove, leader del Movimento Politico”Uniti per Maddaloni“, rientra nella politica attiva. Entra nella squadra su nomina personale del sindaco Andrea De Filippo. E’ un politico e amministratore di lungo corso. Ha ricoperto la carica di assessore nelle giunte guidata dal sindaco Gaetano Pascarella, Franco Lombardi, Michele Farina e Antonio Cerreto. Di Franco Lombardi fu anche vicesindaco.

Enzo Bove

Ben ritrovato, un nuovo incarico per un nuovo impegno. Con quali obiettivi?

Ringrazio il sindaco per la fiducia che mi ha voluto accordare. Posso dire sinteticamente che le amministrazioni, quando si insediamo, lavorano su due fasi: una di programmazione e una di realizzazione. Questo è il tempo della seconda fase.

E tra le cose da fare o realizzare, da dove si parte?

Inizieranno a breve i lavori di ristrutturazione della Casa Comunale, fermi ormai da 9 anni. Non poteva esserci fatto più simbolico del superamento di ogni forma di paralisi operativa. Così come, tra poco, ci sarà il ripristino della vigilanza delle aree di sosta a pagamento.

Il nome di Bove è strettamente legato alle villette comunali, che oggi non stanno bene in salute. Che dire?

Dico che partirà la custodia delle aree a verde della città  e la manutenzione di queste per ridonare uno stato più decoroso e il rispetto che meritano quanti le frequentano. Anche questa è la fine di una lungo periodo, bene nove anni, senza cura. Così come sono ben 10 gli anni senza appalti per la manutenzione degli edifici Comunali, mentre quella di manutenzione delle strade e degli impianti fognari  è in fase attuativa: ad oggi i lavori di ripristino vengono attuati in tempi più brevi, limitando i disagi causati dalle lunghe attese.

E’ un lungo elenco di cose accumulate nel tempo. Ma con il tempo anche la macchina comunale è rimasta senza risorse umane…

Partirà il piano occupazionale del Comune (e questa è una certezza), per cui si indiranno concorsi per il reclutamento di figure utili a migliorare e potenziare l’organico funzionale della macchina Comunale. Partirà pure la gara per gli impianti della Pubblica Illuminazione, ferma anch’essa da 10 anni.

Sta spulciano una larga fetta del programma elettorale dell’amministrazione in carica…

Vincenzo Bove, con la sua esperienza politica in materia di amministrazione della cosa pubblica collaborerà con Sindaco De Filippo affinché il programma presentato alle Elezioni Comunali venga attuato. Dico di più: terminato il dissesto finanziario al Comune, l’Amministrazione  abbasserà i costi dei dei tributi, a partire già dalla mensa scolastica per la quale già quest’anno sono stati ridotti le tariffe.

Il 2020 sarà un anno di importanti scadenze…

Sono iniziati i lavori a pieno regime i del casello autostradale del tratto Salerno-Maddaloni, che sicuramente fornirà opportunità di sviluppo per la città. Sarà approvato definitivamente il nuovo piano Regolatore Comunale che incentiverà la crescita della città. Si darà spazio nuovamente al Servizio Civico Nazionale con l’impegno di giovani diplomati e laureati.  Si continuerà a lavorare per ottimizzare la raccolta differenziata, e incentivare i cittadini a rendere la città più pulita.  Sarà attuata una zona traffico limitato, nel centro storico per rendere più vivibile la città, dando spazio al passeggio pedonale e alle iniziative sociali del comune. Si attueranno interventi volti a mantenere in uno stato decoroso la struttura del Cimitero Comunale.

Lei è molto volitivo e ottimista. Come mai?

Credo che si possa fare tutto ciò fattibile ma si si richiede una vasta collaborazione dei cittadini, una sinergia di tutte le forze politiche, al di là del colore partitico, volta al bene comune. Tutt insieme possiamo farcela anche con la collaborazione delle Associazioni presenti sul territorio Comunale.

error: Non si copia!!!
GiornaleNews App

GRATIS
VIEW