0 00 3 minuti 2 settimane 17
on. Antonio Del Monaco

MADDALONI- Insistere, insistere e insistere sempre. Finalmente, questa mattina, Italgas ha trasportato a Maddaloni (dall’officina di Rotondi) la trave ignifuga a cui ancorare il metanodotto che attraversa il Ponte Vapore. L’erogazione del metano non si può interrompere. Quindi, abbiamo chiesto all’on. Antonio Del Monaco (M5S).

Ormai, Del Monaco è il capocantiere dell’opera a che punto sono i lavori?

Lieto di essere capocantiere, visto che nessuno segue l’avanzamento dei lavori, gli intoppi burocratici e nemmeno si spende per arrivare ad un cronoprogramma vincolante. Andiamo al concreto: oggi, dopo settimane di lavoro, è stata trasportata per intero la trave ignifuga.

Il montaggio?

E’ già in corso come l’abbattimento dei muretti laterali, marciapiedi e sottoservizi ad opera di Rfi. Dalla settimana prossima si lavorerà alla deviazione delle condotte e poi alla diramazione finale.

Sarà necessario interrompere la circolazione dei treni?

Per il montaggio completo sarà necessaria l’interruzione della circolazione fissata per il giorno 19 giugno. Quindi, si procede. Oltre alle lamentele, c’è l’impegno. In questi giorni cominciano i lavori pesanti e pericolosi. Lo spostamento delle tubature ad alta pressione è la prima operazione da fare.

Ma è normale che un metanodotto ad alta pressione attraversi un vecchio ponte costruito nel 1943?

Questo bisognerebbe chiederlo al gestore della strada che, all’epoca era la Provincia. Ma non è il momento di fare i conti con il passato. L’obiettivo è aprire il ponte nuovo entro ottobre.

Scusi, ma il passato è scabroso. La stessa perizia Ctu, che ha portato al sequestro del ponte, parla di abusi, coperture delle cunette laterali, pozzi abusivi…

Si è vero la perizia Ctu, voluta dal sindaco Cerreto nel 2012, documenta una serie di gravi anomalie presenti lunga tutta la tratta di via Cancello. Il testo è all’attenzione della Procura. Credo che ci sarà il tempo per portare alla luce anche tutto quanto è documentato. Oggi, è urgente fare il ponte il cui abbattimento è previsto all’inizio di luglio.