0 00 2 minuti 2 settimane 27
Encomio per lo sforzo del personale sanitario, degli uomini e delle donne dell’Esercito e dei volontari della Protezione civile

MADDALONI- “Uniti si vince”. E’ tutto qui, il metodo che sta alla base della campagna vaccinale avviata dall’Asl Caserta in collaborazione con l’Esercito e il comuni. E anche questa mattina, il taglio del nastro dell’hub vaccinale, allestito presso la caserma Magrone, è stata l’occasione per ribadire la strategia vincente. La logistica messa in piedi e la struttura organizzativa, comandata dal generale Francesco Riccardi, garantisce l’accoglienza, la ricettività e il coordinamento dei servizi a supporto (parcheggi, selezione, accesso, accettazione dei cittadini) che mancava presso il Covid Hospital. E’ stato questo il senso dell’intervento del manager dell’Asl Ferdinando Russo che ha colto e sottolineato le potenzialità logistiche offerte dall’Esercito e insegnate proprio dalla Scuola di Commissariato di Maddaloni. C’è stata la cerimonia del taglio del nastro, la visita alle 12 linee per la somministrazione dei vaccini, alla struttura sanitaria a supporto. Ma soprattutto, il presidente del consiglio regionale Gennaro Oliviero, l’assessore regionale Caputo, il consigliere regionale Enzo Santangelo, i vertici dell’Asl, i comandanti provinciali dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e il Questore, nonché i sindaci De Filippo (Maddaloni) e Buzzo (Valle di Maddaloni) hanno potuto toccare con mano come si fa la “logistica in progress” ovvero l’ottimizzazione del servizio, sulla base delle esigenze dell’utenza. La “logistica flessibile”, che impara sul campo, è quella messa in atto dall’Esercito cioè capace di eliminare in tempo reale potenziali disservizi e innalzare, senza soluzione di continuità, lo standard delle prestazioni offerte. Infatti, alla caserma Magrone si guarda al futuro: con una media di mille inoculazioni quotidiane punta decisamente al raddoppio: duemila somministrazioni al giorno.

gen. Francesco Riccardi
Il manager dell’Asl Ferdinando Russo
Gennaro Oliviero
Il prefetto Raffaele Ruberto
Il sindaco Andrea De Filippo