Torna a parlare Gian Piero Ventura, ex allenatore del Chievo ed ex ct della Nazionale. Lo fa ai microfoni di soccermagazine e, tema principale, non può che essere l’addio di Massimiliano Allegri dalla Juventus.

‘); }

L’allenatore bianconero saluterà la Vecchia Signora al termine della stagione. Una separazione che non sorprende più di tanto Ventura: “Non è normale, però non mi sorprende”, ha detto l’ex ct : “Tutto quello che è successo in questi ultimi 20 giorni faceva presagire un cambiamento, quindi se devo parlare di sorpresa direi di no, perché se no avrebbero già avuto mille modi per ufficializzare. Mi sorprende dal punto di vista dei risultati. Di solito in Italia funzionano i risultati e direi che i risultati ci sono stati”.

MOTIVOVentura, poi, cerca di spiegare come mai le strade tra il tecnico e la Juventus si siano separate: “Io ho fatto 5 anni a Torino e dopo 5 anni un ciclo finisce. Dopo 5 anni intensissimi di Allegri può anche essere che ci sia bisogno di stimoli reciproci. Sto facendo delle ipotesi, naturalmente, però è uno dei tanti motivi che possono aver portato alla separazione”.

Fonte: Gazzetta.it