Ospite sulle frequenze radiofoniche di RMC Sport, Josè Mourinho ha parlato del suo futuro. L’ex tecnico del Manchester United dopo l’addio alla Premier League è pronto a rimettersi in gioco. Per lui si è parlato di Inter, Roma, e nelle ultime ore persino Juventus.

‘); }

APERTURA – Ma lo Special One è stato spesso accostato anche al campionato francese, al Psg e non solo. Sulla Ligue 1, infatti, Mourinho si è nuovamente espresso dopo le ultime dichiarazioni: “Sono un allenatore e come allenatore posso allenare ovunque, purché ci sia un campo di allenamento, un gruppo di giocatori e alcuni palloni (ride ndr). Sembra che molti club francesi stiano aumentando gli investimenti, quindi credo che il livello del campionato aumenterà. La Ligue 1 è sempre più interessante, quindi perché non lavorare un giorno in Francia”.

BALOTELLI – Un pensiero anche a chi si trova in Francia, al Marsiglia, e che lo Special One ha allenato, Mario Balotelli: “Balotelli? Potrebbe essere meglio di quello che è. Recentemente ho detto la stessa cosa a uno dei miei giocatori. E lui mi ha risposto: ‘Ha ragione, ma amo essere quello che sono’. Certi giocatori hanno questa mentalità, a loro piace essere quello che sono. Spesso succede questo anche perché chi sta intorno a loro non li aiuta. Io, però, adoro Mario. Poteva essere migliore, ma è bravo. Ha vinto campionati in Inghilterra e Italia, ha vinto la Champions e sarà meglio in futuro, perché è un giocatore davvero accattivante”.

Fonte: Gazzetta.it