(ANSA) – LONDRA, 17 MAG – La premier Tory, Theresa May,
prende atto della decisione del Labour di mettere fine dopo sei
settimane ai colloqui alla ricerca di un compromesso
parlamentare sulla Brexit, ma rispondendo alla lettera di Jeremy
Corbyn ne attribuisce la responsabilità soprattutto alle
contraddizioni in casa laburista. “Non siamo stati in grado di
superare il fatto – scrive – che non c’è una posizione comune
nel Labour fra chi vuole attuare la Brexit e chi vuole tenere un
secondo referendum che potrebbe rovesciarla”.
   

Fonte: ANSA.it