E’ morto uno dei tre israeliani feriti nei due attentati di questa mattina in Cisgiordania. Lo riferiscono i media che citano fonti del pronto soccorso secondo cui uno degli altri feriti è in gravi condizioni.  

Prima ha accoltellato un soldato israeliano, poi gli ha rubato l’arma e ha sparato ai civili presenti sul posto dandosi subito alla fuga con un’auto. Così l’esercito israeliano ha ricostruito la prima parte dell’attentato ad opera di un palestinese, secondo i media, avvenuto all’incrocio di Ariel non lontano da Nablus in Cisgiordania.

“Il terrorista – ha proseguito il portavoce militare – ha continuato verso l’incrocio di Gitai Avishar dove ha sparato in direzione di una fermata di autobus”.

Fonte: ANSA.it