(ANSAmed) – TEL AVIV, 17 MAR – Tre israeliani sono stati
feriti – uno in gravi condizioni – in due separati attentati a
colpi d’arma da fuoco in Cisgiordania: il primo all’incrocio di
Ariel e l’alto a quello di Gitai Avishar, entrambi non lontano
da Nablus.
    L’esercito ha detto di essere sulle tracce dell’autore o
degli autori “dell’attacco terroristico”. Secondo i media
nell’attacco all’incrocio di Ariel, un palestinese ha aperto il
fuoco dopo aver rubato l’arma ad un gruppo di persone. Il
sospetto – secondo l’esercito – è che lo stesso abbia poi
attaccato al secondo incrocio in Cisgiordania.
   

Fonte: ANSA.it