Il podio di Melbourne. Epa

Il podio di Melbourne. Epa

‘); }

Stupito e stupefacente Bottas dopo il suo successo nel GP inaugurale della stagione, in Australia. Il finlandese della Mercedes ha dominato la gara, realizzando anche il giro veloce e intascando così 26 punti complessivi. “Ancora devo realizzare quanto ho fatto – ha detto a caldo Bottas -. La partenza è stata molto buona, ho avuto sempre tutto sotto controllo ed è stata la mia miglior gara di sempre, ma non ci sarei riuscito senza questa macchina fantastica che è andata alla grande”. Il finlandese è stato il primo a godere del bonus del punto addizionale per il giro più veloce. “È una nuova regola, avevo un gran passo e così ho deciso di provarci – dice Bottas -, non vedo l’ora di correre la prossima gara: avevo un grande passo, sapevo di poter fare una prestazione così e stavolta ci sono riuscito ed è bello sentirsi così competitivi e pronti a dimostrarlo”.

hamilton — Hamilton, 2°, incassa e si congratula con il compagno: “È stato un bel week end per il team, abbiamo fatto tutti un ottimo lavoro e soprattutto Bottas, che è stato fantastico ed ha meritato – dice Lewis -. Noi dobbiamo lavorare, ma è stato un buon avvio di squadra, nel finale Verstappen è stato molto aggressivo, ma ho retto senza alcun problema. Cosa mi è mancato? Ho un’idea al riguardo, ma ne parlerò con gli ingegneri. La partenza è stata frustrante, poi non sono riuscito a recuperare: dobbiamo cercare di migliorare dalla prossima gara”.


verstappen — Felice Verstappen per il 3° posto: “È stato un GP interessante, ho dovuto superare Vettel, cosa non facile su questa pista, e mi è piaciuto come ci sono riuscito: era indispensabile per andare sul podio – dice Max -. Alla fine ho provato ad attaccare Lewis per il 2° posto, ma non ce l’ho fatta, però sono contento per risultato: è un bel podio pure per la Honda. Il mio dritto nel finale? Stavo attaccando, ma non è stato quello a precludermi il 2° posto”.

 Gasport 

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it