Quagliarella esulta dopo il gol. Ansa

Quagliarella esulta dopo il gol. Ansa

‘); }

La pazienza del sarto e la classe dell’artista: con queste caratteristiche la Sampdoria mette al tappeto il Sassuolo (5-3) e continua la rincorsa a un posto in Europa. I doriani ricamano calcio dalla difesa alla trequarti avversaria e poi si affidano all’estro dei tre funamboli schierati da Giampaolo: Defrel in posizione di trequartista, Gabbiadini sul centrodestra e Quagliarella sul centrosinistra. Quelli del Sassuolo non li vedono mai, lenti, imprecisi e frastornati come sono. A tratti la Samp sembra non fare nemmeno fatica nella gestione della partita, e soltanto quando si abbassa la soglia di attenzione si corre qualche pericolo. Il dominio blucerchiato è totale.

FRASEGGI — Al quarto d’ora il primo acuto dei tenori: Defrel ruba il pallone a Sensi e lo serve a Gabbiadini. Cross preciso per Quagliarella che incarta un regalo meraviglioso per Defrel: tocco facile e 1-0. Gli emiliani non reagiscono, sembrano imbambolati e subiscono i fraseggi doriani. Al 36’ Quagliarella timbra il 2-0 con un perfetto tiro di destro dal limite. E’ talmente padrona del campo, la squadra di Giampaolo, che si concede pure la pennichella e consente a Boga di segnare il provvisorio 2-1 (cross di Lirola). Ma basta qualche urlaccio dell’allenatore per alzare il livello della concentrazione e al 40’ Linetty mette in cassaforte il 3-1.


SOSTITUZIONI — La ripresa si apre con il doppio cambio di De Zerbi che, nel tentativo di dare ossigeno alla sua squadra, inserisce Babacar al posto di Djuricic e Locatelli al posto di Di Francesco. Difesa a quattro, ma serve a poco. Dopo due minuti è Praet, su cross di Murru, a chiudere con una bella volée per il 4-1. Logico, a questo punto, che si sollevi il piede dall’acceleratore, e allora il Sassuolo ne approfitta per andare in gol con Duncan (18’) e per tentare la mega-rimonta. Ci pensa Gabbiadini a spegnere il fuoco con un bel diagonale su assist di Linetty (27’. Nel recupero il gol di Babacar che non attenua la delusione di DeZerbi e del suo Sassuolo.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

Dal nostro inviato Andrea Schianchi 

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it