Claudio Ranieri, 67 anni. Lapresse

Claudio Ranieri, 67 anni. Lapresse

‘); }

La Roma inciampa sull’ostacolo Spal, che costringe i giallorossi ad uno stop pesante nella corsa ad un posto in Champions. Per Claudio Ranieri è arrivato il primo k.o. al suo ritorno sulla panchina giallorossa. Il tecnico di Testaccio ha analizzato così la prestazione dei suoi: “Abbiamo giocato contro una squadra, mentre noi non lo siamo stati. La buona volontà senza organizzazione non basta, abbiamo perso tutti i duelli palla a terra e questo non va bene. Dobbiamo crescere in autostima, diventare più squadra e migliorare tatticamente, perché oggi abbiamo corso molto ma lo abbiamo fatto male”.

meritarsi la roma — Ranieri non ha fatto giri di parole nell’inquadrare la sconfitta di oggi: “La Spal è stata più determinata di noi, e nel secondo tempo ha interrotto spesso il gioco rompendo il ritmo della partita. Come ho detto ai ragazzi quando sono arrivato, è il momento di dimostrare che meritano quello che guadagnano, che meritano di essere da Roma. Oggi abbiamo perso contro una squadra di calciatori che guadagnano meno e che era con l’acqua alla gola, e in campo lo ha dimostrato. È chiaro che se la Roma va in Champions ci sarà un determinato programma, altrimenti cambieremo aria in parecchi. Gli episodi? Bisogna cercare di fare meno polemiche e di aiutare gli arbitri. Se c’è qualcosa che non è andato sarà valutato, dobbiamo permettere agli arbitri di sbagliare mettendo a loro disposizione gli strumenti, come la Var, che siano idonei a ridurre gli errori”.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it