(ANSA) – PATERNO’ (CATANIA), 14 FEB – Investito e massacrato
di botte per aver guardato una ragazza. E’ quanto ha subito un
21enne di Paternò che è stato ricoverato in ospedale. In carcere
con l’accusa di tentato omicidio sono finiti invece Venero
Giovannino Nicolosi, 26 anni – che ha costretto la fidanzata ad
assistere al tentato omicidio – il padre, il fratello e il
cognato, tutti responsabili di aver aggredito gli amici del
21enne che cercano di soccorrerlo e tentato di picchiare la
vittima mentre era a terra. (ANSA).
   

Fonte: ANSA.it