(ANSA) – NAPOLI, 13 FEB – “Dopo il panino dedicato ai terroni,
le case di Rimini che non si vendono ai napoletani l’ultima
novità – fanno sapere il consigliere campano dei Verdi,
Francesco Emilio Borrelli, ed il conduttore radiofonico Gianni
Simioli – sono i posti di lavoro per pizzaioli offerti in
riviera romagnola da cui sono esplicitamente esclusi solo i
napoletani”.
    Spiegano i due: “Sul portale fb degli chef e delle chef, che
fortunatamente ha subito preso le distanze da questa vergogna,
uno chef ha postato un annuncio – poi rimosso dagli
amministratori della pagina – di assunzioni per la stagione
estiva 2019 per figure professionali legate al mondo della
ristorazione e retribuite con paga sindacale in cui si esplicita
chiaramente e ripetutamente che sono esclusi dall’offerta i
napoletani”. Secondo Borrelli e Simioli “purtroppo in modo
strisciante e continuo prosegue la deriva razzista e leghista
contro il Mezzogiorno e in particolare contro i napoletani”.
   

Fonte: ANSA.it