(ANSA) – MAGIONE (PERUGIA), 14 GEN – Aveva un coltello
conficcato nella schiena la donna di 69 anni trovata morta
all’esterno dell’abitazione di famiglia a Villa di Magione. La
ricostruzione di quanto successo è ancora al vaglio dei
carabinieri coordinati dalla procura di Perugia.
    A dare l’allarme – in base alle prime informazioni – è stata
la figlia che ha chiamato il centro di salute mentale che la
segue.
    Il corpo è stato nei pressi dell’ingresso di una dependance
della villa, in una zona di campagna. Gli inquirenti stanno
ancora ricostruendo il contesto familiare. Il padre era assente
quando la donna è morta. (ANSA).
   

Fonte: ANSA.it