CJ Anderson, 27 anni Afp

CJ Anderson, 27 anni Afp

‘); }

Kansas City e Los Angeles sono a una vittoria dal Super Bowl di Atlanta. Da pronostico i Chiefs dominano Indianapolis e i Rams non concedono illusioni a Dallas nei Divisional, i quarti di finale dei playoff Nfl. Conosceranno stasera i loro prossimi avversari: le partite domenicali sono New England-Los Angeles Chargers, dalle 19 ore italiane, e a seguire New Orleans-Philadelphia. kansas city-indianapolis 31-13 — Stavolta i Chiefs non fanno scherz e rispettano il ruolo di favoriti. Non li ferma la neve, un classico dell’Arrowhead Stadium, a gennaio. L’attacco, il migliore per punti segnati/yard macinate in stagione, non tradisce, piazzando 4 mete a tabellone, tutte di corsa. La difesa costringe Luck alla partenza falsa, a quattro 3&out nei primi 4 drive, chiudendo a chiave il passaggio del turno da subito. Mahomes non paga lo scotto del debutto playoff come capitato a Watson, Jackson e Trubisky. Coach Reid esorcizza il suo passato di post season, compresa la rimonta di 5 anni fa subita dai Colts in questo stesso stadio, da 38-10 sopra. I Chiefs non vincevano dal 1994 in casa, dove ai playoff, avevano perso sei volte di fila. Stanotte hanno dominato un avversario che aveva vinto 10 delle ultime 11 gare giocate. I Colts avevano una chance grazie alle corse, contro una difesa 26° nel fermarle. Ma si sono trovati sotto subito, hanno dovuto cambiare i piani, forzare i tempi, perdendo il braccio di ferro del tempo di possesso. La linea d’attacco, intoccabile a Houston, è tornata sulla terra. Vinatieri ha sbagliato dalle 23 yard, era 97/97 entro quella distanza, e un punto addizionale: era 70/70 ai playoff. La stagione di Indy resta positiva, ma senza lieto fine.

la partita — Chiefs in meta al primo drive. Con Williams su corsa, dopo il lancio chiave di Mahomes per Watkins, al rientro. La sgroppata di Hill da 36 yds vale poi il 14-0. Il 1° quarto si chiude senza che Luck abbia completato un lancio. Quindi Butker da 39 yds yds firma il 17-0. Lo special team dei Colts prova a riaprire la gara: punt di Colquitt bloccato da Goode per la meta da Pascal. Che arriva prima di un 1° down di Indy. Mahomes non si scompone: martella per Kelce e Watkins, entra in meta con la corsa del 24-7. Palo di Vinatieri allo scadere di tempo, dopo che finalmente Luck ha orchestrato un drive produttivo arrivando sulle 5 yard avversarie. 24-7 all’intervallo. Il fumble di Watkins recuperato da Leonard a fine 3° quarto diventa assist per l’attacco Colts, ma c’è il sack a Luck di Ford, fumble procurato. A 5’31” dalla fine arrivano i primi punti dell’attacco Colts: Luck per Hilton. I Chiefs replicano con Williams, e festeggiano.


l.a. rams-dallas 30-22 — E’ stata una prima volta per tanti. La prima vittoria playoff per coach McVay, per Goff e Gurley, per i veterani Suh e Witworth. Il primo successo in post season di franchigia dopo il ritorno a Los Angeles di tre stagioni fa, chiusa la parentesi di 21 anni a St Louis. E’ arrivato grazie a un gioco di corsa straripante, da 273 yds complessive. Anderson, il running back firmato solo il 18 dicembre, da disoccupato, per aggiungere profondità a un reparto decimato dagli infortuni, ha corso per 123 yard e 2 mete, Gurley, il gioiello da Georgia, lo Stato che ospita il Super Bowl 2019, per 115 e un touchdown. I Boys, che avevano neutralizzato l’attacco di Seattle, il migliore Nfl sulle corse, stavolta si sono aperti come il Mar Rosso. Il front 7, linea e linebacker, incapace di contrapporsi alla linea offensiva dei californiani che ha dominato il tempo di possesso. I texani, mediocri in trasferta per tutta la stagione (3 vinte e 6 perse) non sono riusciti a stabilire il proprio gioco di corsa: Elliott è stato limitato a 47 yard e una meta da una linea difensiva che in stagione regolare come yard per portata aveva concesso più di tutte. Ma che sapeva che l’attacco dei texani non possedeva alternative a Zeke. Jerry Jones ha importanti decisioni da prendere: la stagione è stata buona. Ma abbastanza da rinnovare Lawrence, e soprattutto Prescott, che batterà cassa, e Coach Garrett?

la partita — La prima meta è firmata da Cooper, che col suo arrivo ha dato un bersaglio di primo livello a Prescott e cambiato la stagione dei texani, ma all’intervallo al Coliseum i Rams sono già sopra 20-7 grazie alle repliche di Anderson e Gurley. Il gioco chiave è poi la corsa al 4° down&goal dell’ex running back di Carolina, che sfonda centralmente segnando la meta del 30-15 con 7’ sul cronometro, ricompensando l’azzardo di McVay. I Rams non si voltano più.

 Riccardo Pratesi 

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it