(ANSA) – PECHINO, 13 GEN – Almeno 21 operai sono morti nel
crollo di una miniera di carbone nel nord della Cina, secondo
quanto riferiscono stamattina i media di Stato cinesi.
    L’incidente è avvenuto ieri a Shenmu, nella provincia dello
Shaanxi cuore della cintura di estrazione del carbone del Paese,
secondo la tv di Stato e l’agenzia di stampa Xinhua. Altri 66
minatori sono stati salvati, ha reso noto il governo della città
in una dichiarazione.
    Il numero di vittime a causa di esplosioni e altri disastri
nelle miniere di carbone cinesi è diminuito drasticamente negli
ultimi dieci anni, ma l’industria è ancora la più mortale al
mondo.
   

Fonte: ANSA.it